mercoledì 11 agosto 2010

AnagniViva a Carlo Noto. Tutto come prima. Anzi peggio

Cavolo. Mi sa che il sindaco sarà costretto ad assumere uno scrivano, magari fiorentino, per rispondere a tutta sta corrispondenza aperta che gli giunge da ogni parte. Oggi è la volta dell'associazione AnagniViva, della quale è arrivata in redazione la lettera che potete leggere di seguito.
Chi l'avrebbe detto, eh, caro Noto, che d'improvviso la città mostrasse tanti segnali di risveglio dal torpore imbambolante e narcotizzante che grava come una nuvola maligna sopra i tetti della nostra cara Anagni?
Chi l'avrebbe detto che sarebbe stato chiamato a rispondere pubblicamente ad un sacco di domande, tra l'altro anche impegnative non poco, davanti a cittadini che sembrano fregarsene un pochino di Fabio Concato, dimostrando maggiore attenzione per la diossina, il turismo, la cultura, la pulizia delle strade?
E' naturale, caro sindaco, nemmanco a dubitarne. Lei ha facoltà ampia di non rispondere. S'immagini. E, come abbiamo già visto, si è avvalso abbondantemente di tale facoltà. Ma quanto potrà resistere sto silenzio? Politicamente, insomma, non è che ci faccia proprio una gran bella figura, eh. Lo capisce da solo, suvvia.
Però, vede. Non sappiamo se glielo avevano spiegato, all'inizio. Fare il sindaco di una città, ecco, comporta anche, come dire? la necessità di assumersi qualche responsabilità. Ci pensi. E, nel caso, vada a lamentarsi con coloro che l'hanno irresponsabilmente tenuto all'oscuro. [Ave]

Anagni. Assemblea pubblica DaS

IL GIORNO MERCOLEDI’ 11 AGOSTO 2010, ALLE ORE 18.00 PRESSO LA SALA PARROCCHIALE DELLA CATTEDRALE S. MARIA DI ANAGNI, IN P.ZZA INNOCENZO III, È INDETTA UN’ASSEMBLEA PUBBLICA SULLO STATO DEI SERVIZI SANITARI NELLA ZONA NORD DELLA PROVINCIA DI FROSINONE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALL’OSPEDALE DI ANAGNI E AL RISCHIO AMBIENTALE NELLA VALLE DEL SACCO

LA CITTADINANZA E’ INVITATA A PARTECIPARE

Abbonati!