domenica 5 dicembre 2010

Lavoro ed istruzione. I mondi paralleli s'incontrano

Qualche giorno fa è accaduta una cosa che mi pare non abbia avuto un ampio riscontro. Poichè a me pare che questa cosa sia particolarmente importante, se non addirittura decisiva per capire il futuro di questo paese, decido di spenderci qualche riflessione domenicale.

Dunque che è accaduto? Che la Fiat, la più grande ed importante e significativa azienda italiana, ha duplicato il suo ricatto occupazionale. Ciò che è stato imposto a Pomigliano, sulla base del finto alibi dell'unicità della situazione, ossia un contratto dal quale sono scomparse tutte quelle tutele storiche conquistate a suon di lotte e sacrifici da parte dei lavoratori, è stato riproposto anche a Mirafiori.

Abbonati!