mercoledì 2 marzo 2011

Anagni. Ponte del Papa. Un altro fallimento

Non è più una frana. E' una vera e propria valanga. Il disastro di un'amministrazione che rema contro la città. Che non ha uno straccio di progetto. Ch'è capace solo di farsi pubblicità a vicenda. Che insulta ed irride i cittadini e le associazioni che chiedono aiuto. Ebbene, questo disastro sta venendo giù sempre più velocemente e sta travolgendo ogni speranza di futuro.
Da quando il Comune ha pensato bene di accontentare l'ennesimo «rappresentante di zona» di Colle della Formica, è un continuo bombardamento dal resto della città. Piangiamo e gridiamo tutti. Ma la cosa ancora più grave sta nel fatto che i motivi per indignarsi e lamentarsi si stanno specializzando. Non riguardano più soltanto la pura e semplice gestione delle buche d'asfalto, tanto per capirci. Stanno facendo un deciso salto di qualità i cahiers de doleances della popolazione anagnina. Da Osteria della Fontana, ad esempio, il discorso ha coinvolto il problema fognario e quindi ambientale. E ieri, su COG, è venuto fuori il nuovo caso. Quello di Ponte del Papa. Che coinvolge, nientemeno, che il problema della sicurezza.

Abbonati!