sabato 19 marzo 2011

Polverini. Non aprite quelle porte

Leggete bene il secondo nome del citofono qui accanto. L'avete riconosciuto? Massì. E' proprio lei. La zarina de noantri. Quella che ha condannato la Ciociaria ad una lenta ed inesorabile agonia, chiudendo tutti i suoi ospedali. Ebbene. Indovinate un po'? Un'inchiesta de L'Espresso sta spiegando che, mentre a noialtri miserabili si dice che la nostra salute costa troppo, e non vale la pena che lo stato se ne prenda cura, la signora risulterebbe beneficiaria di canoni ed acquisti d'immobili a prezzi che sarebbero sopportabili persino da un barbone. Noi dobbiamo risparmiare persino sulla salute. La zarina, invece, guardate un po' di quali e quanti benefici, secondo L'Espresso, sarebbe protagonista.
E' una storia talmente incredibile, vergognosa e disgustosa che non può essere riassunta. Ve la dovete proprio leggere dall'originale. Dall'inchiesta de L'Espresso che potete trovare esattamente qui. Mi raccomando: leggete tutte e due le pagine, che la seconda è ancor peggiore della prima. Sono queste le destre di regime. Preparatevi a mandarle a lavorare. [Ave]

Storie d'Italia. Franco Cardini ad Anagni

Questo pomeriggio alle ore 17.00, presso la Sala della Ragione, la Biblioteca Comunale ha organizzato un importante incontro nell'ambito dei festeggiamenti per i 150 anni della nostra unità.
Franco Cardini, Professore Ordinario di Storia Medievale nell'Università di Firenze, discuterà insieme a noi una relazione dal titolo Da Anagni a Legnano: Le ragioni dell’unità d’Italia nel medioevo
. Modererà l'incontro Emilio Vinciguerra.

Una grande occasione di crescita. Non mancate. [Ave]

Abbonati!