Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da marzo 15, 2011

Anagni. Una città esplosiva

Noi cittadini di Anagni potremmo dividere il mondo in due. Da una parte ci sono coloro che inquinano. Per i quali personalmente potrei anche cedere alla tentazione della pena di morte. Perchè infinite e silenziose, e piene di dolore, son le morti che causano. Dall'altra invece ci stanno coloro che, chiamati ad intervenire istituzionalmente sull'avvelenamento, nulla fanno. Per i quali occorrerebbe stanare una ad una le pecore che hanno permesso loro di guadagnarsi responsabilità amministrative, grazie al voto.
In mezzo ci siamo noi. Anzi. Per meglio dire in questa circostanza ci stanno i concittadini di Ponte del Tremio. Eggià. Perchè adesso è proprio ufficiale. La loro acqua potabile, in realtà potabile non è. A causa di una percentuale di piombo (non quello dell'ispettore Callaghan, ma ugualmente pericoloso) tale da smuovere persino il sindaco Noto Carlo. Ch'è stato costretto ad emanare un'ordinanza restrittiva. Proibito impiegare quell'acqua per uso potabile.…