martedì 31 maggio 2011

Regimi. Il lutto

Liberazioni.To be continued

Come si chiama un sogno lungo quindici giorni? Non lo so. E qual è il nome per indicare un sogno che potrebbe prolungarsi nel futuro, per un tempo indefinito? Non so neppure questo. Però una cosa la so. Il voto dei ballottaggi amministrativi di ieri ha precisato i contorni di una realtà finalmente nuova. Milano. Napoli. Cagliari. Trieste. Novara. Per citare le realtà più significative ed importanti. Quello che 15 giorni fa sembrava solo un vento oggi s'è trasformato in uragano. Un'aria nuova che ha squarciato, ma per davvero ed in profondità, il velo fragile delle vergogne di regime.

Abbonati!