Passa ai contenuti principali

I patti del Patto per il Territorio

Appena giunto in redazione. Un comunicato del gruppo Obiettivo Comune per il Cittadino, che potete trovare su FaceBook. E' a proposito dell'ex assessore che fu. Di nome Ippoliti. A proposito: qualcuno si ricorda ancora di lui? Poichè si stava pensando di scrivere una sua biografia politica per i posteri, sarebbe utile se qualcuno potesse inviare l'elenco dettagliato di tutti gl'interventi, dei discorsi, delle scelte, dei progetti, delle decisioni e delle realizzazioni dell'Ippoliti in questo memorabile anno di carica. Da diffondere alle generazioni future.
Buona lettura. [Ave]

Ci Risiamo!!!!!!

Ancora una volta l’amministrazione comunale si fa gioco dei cittadini di San Filippo e delle periferie!

Dopo neanche un anno dalla nomina dell’Assessore alle periferie, e nel momento in cui si sarebbero potuti avere i primi risultati, ecco improvvise e inaspettate(?) le dimissioni dello stesso “per motivi strettamente personali” ?!
Peccato che a molti il fatto era già noto da circa due mesi!
Da molto tempo, infatti, tra gli addetti ai lavori correva voce che l’assessorato di Ippoliti sarebbe stato di breve durata.
Forse solo lui non ne era a conoscenza?
Non vorremmo dover pensare che queste non fossero vere dimissioni, ma il frutto di un accordo stipulato, alle spalle dei cittadini, tra i vertici locali del PDL e Patto per il Territorio.
Se cosi fosse, la cosa ci lascerebbe molto perplessi e  con molti dubbi…
Inoltre forte sarebbe anche la delusione nel sapere che l’ex assessore avesse accettato una simile nefandezza!
Cosi facendo avrebbe tradito la fiducia di quell’elettorato che sperava in qualcosa di positivo da lui e in qualche ritorno per le periferie.
Finora  quali sono i benefici ottenuti dai contribuenti delle periferie durante le amministrazioni di centrodestra? Forse i famosi parchi pubblici di futura costruzione? Vorremmo ricordare ai cittadini che quei parchi saranno realizzati (forse!) con i contributi di un finanziamento (di euro 512.000) della giunta regionale Marrazzo!
A voi le conclusioni…….
Comunque siano andate le cose, un fatto è certo:

ancora una volta gli unici ad averci rimesso restano i cittadini delle periferie di Anagni che in buona fede hanno creduto alle promesse elettorali dei soliti “noti”!

Di cuore grazie …….

Commenti

  1. ERA GIA' TUTTO SCRITTO!!!

    RispondiElimina
  2. Io non ne ho idea. Resta il fatto, però, che pure i vecchini nei vicoli pensano la stessa cosa, e dicono che «se sapeva». Me sa che so' rimasto l'ultimo fesso della terra.

    Comunque questo assessorato alle periferie, rimasto vergine di qualsiasi attività, sarebbe uno scempio utile ad eliminarsi. Perchè le chiacchiere stanno a zero, come al solito.

    O si lavora. O altrimenti tanto vale andarsene a passeggio.

    [Ave]

    RispondiElimina
  3. Qualcosa l'ha fatto suddetto assessore, forse non avrà lasciato scritti e parole da tramandare alle future generazioni ma la sua presenza in località S.Filippo a livello stradale bisogna ammettere che s'è vista. Evidentemente però il suo, come già si vociferava in tempi di fresca nomina, era solo un incarico per tenersi stretto quella lista civica che aveva reso possibile quella rosicata vittoria alle comunali. SCS

    RispondiElimina
  4. Sagge parole.
    In effetti, poi, nel paese dei ciechi, si sa.
    Beato chi c'ha n'occhio.
    [Ave]

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.