mercoledì 17 ottobre 2012

Le VitamineK ci sono. E ci saranno

Il gruppo civico VitamineK non può fare a meno di apprezzare i segnali di dialogo e di confronto che, da alcuni settori del centrosinistra, sono stati lanciati nei giorni scorsi. Questi segnali sembrano essere ancora timidi, e privi del contributo fondamentale delle tante componenti che pure, ed a buon diritto, si sono poste come alternativa alla cattiva politica che ha trascinato Anagni nel fango. Reale e virtuale.

Tuttavia qualsiasi segnale di risveglio dal coma politico, finanche assai timido, è da preferirsi alla stanca, lenta e del tutto inutile sopravvivenza di uno zombismo che non farà fare un solo passo avanti alla città.

Poichè il gruppo civico VitamineK, che da anni promuove il confronto nella città e per la città, non intende partecipare alle ipocrisie che presto inonderanno le strade della politica locale, comunica serenamente ma anche orgogliosamente che non ha alcuna intenzione di mollare. Al contrario. Le VitamineK vogliono partecipare.

Adesso, che i tanti addormentati nel bosco delle destre sembrano finalmente risvegliarsi. Adesso, che le tante anime belle e pure sembrano finalmente vergognarsi di ciò che questa città è diventata per colpa delle destre. Adesso, che i tanti amanti di Anagni sembrano finalmente scoprire che nè di federali nè di legionari politici questa città ha mai avuto bisogno. Proprio adesso, VitamineK comunica che non intende rinunciare a sognare un'Anagni diversa. E che continuerà a lavorare per rendere questa nuova Anagni una realtà possibile. Concreta.

Per rendere finalmente reale il riscatto di Anagni, le VitamineK propongono un percorso nitidissimo. Preciso. Assolutamente privo delle tipiche giravolte inciuciesche che ci hanno portato a questo, tragico, punto.

[1] Innanzitutto votare senza indugio alcuno la più totale, assoluta e convinta sfiducia ad un'amministrazione fallimentare che è la grande protagonista del tracollo della città. Che ognuno si assuma le sue responsabilità politiche. Scopritele, queste famose carte. La città è tanto stufa di certi giochetti almeno quanto lo è della politica zombie che l'ha ammorbata per troppo tempo.

[2] Avviare una grande e rinnovata stagione di confronto con tutte quelle meritorie formazioni civiche ed associazionistiche che hanno supplito, con eccellenti risultati, all'immobilismo complice di certa classe cosiddetta dirigente. Questa stagione dev'essere all'insegna del dialogo. Della collaborazione. Dell'ascolto.

[3] Promuovere una radicale, effettiva, profonda rigenerazione della classe politica locale. Abbandonare la destra gerarchica e militarizzata alle sue logiche spartitorie e clientelari. Ma accogliere in modo altrettanto netto e convinto la consapevolezza che chi ha gestito in modo tanto maldestro l'opposizione a queste destre, ed ha fallito in modo tanto evidente, deve fare ben più di un passo indietro. Deve mettersi da parte. Per favorire il coinvolgimento responsabile di nuove persone. Giovani nelle idee. Diverse nelle logiche. Adulte nella responsabilità.

Sulla base di queste proposte. Nell'esclusivo interesse dei cittadini e delle cittadine di Anagni. Il gruppo civico VitamineK, serenamente ma orgogliosamente, sottoscrive la sua disponibilità a dialogare. A confrontarsi. A collaborare alla costruzione di quell'Anagni diversa che tanto abbiamo sognato.

E che le tante brave persone che vivono in questa città si meritano. Senza se e senza ma.

Gruppo Civico VitamineK

25 commenti:

Giuseppe ha detto...

un buon inizio...il governo ha detto che i Comuni saranno trasparenti verso i cittadini, ho i miei dubbi, ma anche questo é un buon inizio. Non c'é che fondere le due cose. Si deve risvegliare la società civile!!!!! Grazie.

Anonimo ha detto...

E' importante che la gente semplice si faccia avanti... basta con questi professionisti della politicache ci hanno rovinato la vita, la patria e la città

Anonimo ha detto...

seeeeeeeeee... figurate se il pd te da retta... quelli se so già messi d'accordo pe cambià tutto... pe non cambià gnente.

Anonimo ha detto...

manca il punto 4: il progetto! che volete fare? le premesse sono condivisibili ma poi bisogna proporre

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti intervengo per sottolineare qualche cosina importante.Il msg dell'ultimo anonimo perla di una PD che non ci darebbe retta a che a suo dire già ha fatto i conti.
Ecco proprio questo bisogna che capiate una volta per tutte, a noi VitK non interessa che il PD ci dia retta ma per noi è importante che voi stessi diate retta alla vostra forza e volontà di poter cambiare.Badate bene il nostro modo di fare politica non è nuovo ma rivoluzionario visto i tempi bui che stiamo attraversando e sapete perché?
Semplice, per noi contano le idee, la voglia di metterci la faccia e la partecipazione perché la Democrazia è Partecipazione ed essere presenti nella vita sociale della propria città.
Siamo stufi di far sentire l'elettore come un numero, un dato percentuale sul quale contare per poi abbandonare una volta presa la delega a governare o rappresentare, noi cittadini non dobbiamo più delegare altri per risolvere i nostri problemi e quelli della città ma dobbiamo partecipare, suggerire e vivere la politica giorno per giorno.
Noi VitK abbiamo le idee abbastanza chiare in merito, abbiamo delle alternative, delle proposte che vanno nel verso della partecipazione sociale e civica del cittadino e principalmente vogliamo che a candidarsi sia la città e non un nome più o meno forte.
A noi VitK non interessano le poltrone o il potere ma la Democrazia diretta quella del popolo.
Io in nome di tutto il gruppo vi chiedo di partecipare a questo cambiamento, incontratevi, parlatevi e fatevi forza per unirvi a noi e vedrete che l'unione di tutte le nostre idee e della nostra forza ribalterà la città.
Lauretti Nico VitamineK....l'Assenza è Colpa.

Anonimo ha detto...

D'accordissimo con Niko... siamo cittadini di Anagni e come tali abbiamo, in questi anni, visto il tracollo di questa città soffrendone... i legami con i partiti non non ci interessano, in quanto siamo e vogliamo restare LIBERI... ciò che ci interessa veramente è far risalire dignitosamente Anagni, ma non da soli e lontani da tutti ma coinvolgendo la nostra cittadinanza... I soldi nella vita fanno comodo, ma non sono tutto... ci sono delle priorità e la mia, come di Niko e altri componenti vtk coincide con il rispettare i diritti, quindi il benessere, dei NOSTRI e VOSTRI FIGLI, a cominciare dalle scuole, agli spazi verdi, al riuscire a dare a tutti il diritto di fare sport o musica ecc, al diritto di NON far loro respirare veleni, di farli vivere in una città pulita... a farli confrontare con altre realtà... insomma di cose da fare ce ne sono tantissime ed esporle in questo semplice commento sarebbe impossibile.. e poi, non c'è nulla di piu' bello, come già detto da Niko, di incontrarci e conoscerci di persona così da poterci confrontare per far si che le cose, per noi e per la futura generazione, vadano per il verso giusto... quindi a voi l'iniziativa di unirvi al cambiamento, senza porvi problemi, senza insicurezze, perchè, come già esposto da un anonimo sopra, siamo persone semplici ed umili...e contiamo su chi ha voglia di migliorare, e solo tutti insieme possiamo veramente fare ciò che ci proponiamo... amici concittadini, la città è nostra.. UNIAMOCI!!! ISA

Anonimo ha detto...

Vi faccio i complimenti per l'iniziativa politica ed il coraggio di mettervi in gioco in una città difficile e male amministrata. Anche non condividendo molte delle cose che voi dite, apprezzo sinceramente il vostro impegno e vi auguro di riuscire a cambiare il volto di questo disastrato territorio e soprattutto cambiare il volto delle persone che finora hanno fatto politica per mestiere.
Gerardo Magale

Anonimo ha detto...

mo se mette il capellone davanti ....e ci pensa tutto isso....

Anonimo ha detto...

Una cosa è sicura, che se vince il centrosinistra, qualcuno [...]
Tutto cambia e niente cambia.

W Grillo, W M5S

Anonimo ha detto...

...e W Sammanno
Nik

Anonimo ha detto...

Signor Gerardo Magale ,
la nostra Anagni sarà anche amministrata molto male come dice Lei ma la sua azienda non aiuta affatto a migliorare gli umori.....tutt'altro....
Inizi Lei a fare del suo...

Anonimo ha detto...

Deve invertirsi la logica che è stata alla base della politica, a tutti i livelli e tanto più ad anagni.
È stato incredibile sentire le dichiarazioni in TV del nostro Francone “Batman” Fiorito: uno che non si rende nemmeno conto della gravità di quello che dice, che [...] in un sistema marcio di cui è spettacolare protagonista [...], un sistema che fosse per lui potrebbe durare all’infinito e dal quale si guarda bene dal prendere le distanze, piuttosto ti sbatte in faccia che quel sistema di ruberie diffuse gli ha permesso -“purtroppo”, dice lui- di essere più ricco del presidente della repubblica.
E la sua squadra? Quasi quasi in quei giorni li sentivi applaudire alla performance televisiva del capoccia. I vari [...] che hanno vissuto [...] nel sistema-Fiorito, come possono mettere ancora la faccia nelle [...]? La loro responsabilità è addirittura più grande di quella di Batman, [...] loro sono rimasti in ciociaria e dovevano vedere bene la distanza che aumentava dalla gente comune… invece volevano fa’ [...] ed hanno continuato ad applaudire il capo fino a quando non è diventato troppo tardi per dissociarsi, chè tanto non ci crederebbe più nessuno.
Ora che la Giunta è azzerata Noto facesse un gesto di dignità, evitasse di mostrare ancora una volta al pubblico [...] i personaggi che Fiorito gli ha messo per tutela.
E l’opposizione guardasse bene! E facesse attenzione perché in futuro non potranno dire “se ci possono stare quelli possiamo anche noi”: come non c’è più spazio per quelli, non ce ne sarà neanche per gli altri, tanto meno se in questi anni (e per alcuni sono troppi anni) non hanno dimostrato né capacità, né [...], né vero impegno per la città.
È tempo che le migliori anime della città si sveglino davvero, e si aiutino reciprocamente per accompagnare all’uscita una classe politica ormai bollita, e poi per sostenere assieme il prezzo altissimo che, per chi è onesto, costerà raddrizzare questa città squassata.
Joker

Anonimo ha detto...

Sì, raccomandati a Sammanno che se arriva M5S non ce n'è per nessuno dei parolai/ciarlatani attuali

Anonimo ha detto...

All'anonimo 18 ottobre ore 18,56

Il mio intervento è da semplice cittadino che ha un cervello che ragiona, ed il coraggio delle proprie idee. Se mi fossi firmato con l'incarico professionale Lei mi potrebbe chiedere conto ed io sarei in dovere di risponderLe.Comunque La invito a rispettare un'azienda che nel territorio da lavoro a tante famiglie ormai dal lontano 1975. Se questo Lei lo ritiene un disvalore faccia come crede. Intanto veda di preoccuparsi dei problemi della città non generati dalla "mia" azienda e che allo stato non sono pochi....
Gerardo Magale

Mauro Meazza ha detto...

Allo (pseudo)grillino rispondo serenamente che, se si riferisce a noialtri, ebbene noi VitK non ci sentiamo nè parolai nè tantomeno ciarlatani. E comunque posso ben affermare che, qualunque sarà la sua scelta politica, è evidente che non ha capito niente di quanto sta accadendo.

Affermare infatti "...se arriva M5S..." ha lo stesso sapore, infatti, di coloro che anticamente aspettavano la discesa dello Spirito Santo. O, se si preferisce, l'apparizione della Madonna. Tutto il senso del M5S, invece, si fonda non sulla "calata dall'alto" d'improbabili liberatori divini. Ma, semplicemente, sull'emersione del meglio. E del pulito. E del responsabile. Ch'è già naturalmente presente nella società. Questa idea. E sottolineo questa. E' alla base anche del progetto VitK. Mi auguro che lo (pseudo)grillino non porti il suo voto nè al M5S nè alle VitK. Perchè di un consenso tanto inconsapevole e frainteso noialtri non sapremmo proprio che farcene.

A proposito dell'intervento del cittadino Roberto Magale, invece. Innanzitutto lo ringrazio. Non era tenuto e nessuno glielo aveva chiesto. Ma ha scelto di farlo. E di metterci la firma. In una città come questa, preda di federali e legionari politici, le due scelte del cittadino Magale sono eccezionali esempi positivi. Dai quali prendere esempio.

Ma voglio ringraziarlo anche per un altro motivo. Perchè ha specificato di non condividere molte delle cose che le VitK affermano. Naturalmente mi dispiaccio di ciò. Ed alimento segretamente la presunzione di riuscire magari, in futuro, a convincere il cittadino Magale della bontà almeno di alcune delle cose che le VitK affermano.

Pur tuttavia le sue parole mi sembrano davvero molto importanti. Sono il simbolo di qualcosa di più grande. Che sta davvero alla base del senso che le VitK vogliono dare al loro impegno. Poichè non è lo spazio di un commento che può degnamente ospitare il ragionamento che voglio proporre alla città, ora mi limito solo a preannunciare un prossimo intervento. Più strutturato. A partire proprio dalle parole del cittadino Magale.

Chi avrà la pazienza di seguire questo spazio avrà l'occasione di capire. E di confrontarsi. Come sempre.

[Ave]

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti vorrei intervenire per chiarire alcuni piccoli ma fondamentali concetti.
[1]Rispondo al nostro amico grillino anzi M5S.
Il movimento che tu tanto stai esaltando si basa , di sua natura, su un concetto fondamentale ossia la partecipazione del cittadino alla vita politica e sociale della città, come dice Grillo il cittadino deve autocandidarsi ed autovotarsi.
Il vostro movimento sta perdendo di vista questo fondamentale concetto e si sta dividendo profondamente dal creatore Grillo infatti,secodno me,esistono i Grillini ed i M5S che piano piano stanno prendendo conformazione politica non assai diversa da quella che stanno combattendo.
[2]Poi vorrei rispondere all'anonimo che attacca il Sig.Magale.
Io lavoro in una nota azienda locale di circa 140 persone, la mia è una azienda in salute non abbiamo fatto un giorno di cassaintegrazione, nessuno ha perso il posto di lavor anzi ancora si continua ad assumere personale qualificato.
Facciamo automazione industriale, in poche parole portiamo gli automatismi nelle aziende e di fatto contribuiamo alla perdita dei posti di lavoro e facendo un ragionamento parabolico si potrebbe dire che noi siamo colpevoli del disastro sociale che la nazione sta vivendo togliendo lavoro alle persone e buttando famiglie nella disperazione.
Dunque dal lun. al Ven. io oltre ad essere Nico sono anche un elettricista di questa società e per tale rispondo di responsabilità aziendali specifiche ma non per questo non posso giudicare un situazione mettendoci il mio nome e cognome e non la matricola aziendale a cui devo rispondere.
In poche paroel voglio dire che si può essere dirigenti o operai di una azienda ma nello stesso tempo si è perosne con una propria idea e formazione politica e per tali dobbiamo essere rispettati, se poi ci si vuole accisare di altro si deveono trovare le situazioni adatte per tale accuse o discussioni e se ne risponde di persona.
[3]Domanda al Sig. Magale
Io non la conosco ma sono affascinato dal suo commento.
Lei ci augura di poter cambiare questa città e dice di non condividere alcune cose che diciamo e questo punto mi interessa, vorrei sapere, conoscere queste divergenze perchè sono convinto che il confronto sia fondamentale e che non si ha mai la chiave del giusto o della verità ma che l'unione e la contrapposizione delle idee diano il frutto migliore.
Ci interessano moltissimo le idee diverse dalle nostre per questo motivo chiediamo ad alta voce alle persoen di partecipare, di condividere perchè con tutta la nostra buona intenzione siamo sicuri che molte cose ci sfuggono, che altre sono state prese dalla parte sbagliata e che magari su altre ancora abbiao toro ma se nessuno ci fa notare queste cose, se nessuno ci espone idee diverse, se nessuno partecipa a questo cambiamento ci troveremo, come al solito, solo commenti al bar e nulla di costruttivo.
Un saluto a tutti.
Nico Lauretti VitamineK

Anonimo ha detto...

Signor Gerardo Macale,
so benissimo che la sua azienda opera dal 1975, anche i miei avi hanno lavorato dignitosamente nella ex Ceat ma hanno pagato ...e non sto qui a fare la descrizione di quanto è accaduto.... ma se lavorare signifa anche dare la vita non ci sto.....no assolutamente non ci sto!!!!!
Abito [...] e le sere di estate non è possibile uscire all'aperto per il maleodore nauseante.
Ho due piccoli bambini e sono preoccupato.
Mi dica la verità: lascerebbe i suoi nipoti vivere di fontre a certe fabbriche?
Sia onesto ?
grazie

filippo ha detto...

...STRANO...ho nel cassetto delle buste paga di mio padre del 1972 della Ceat pneumatici...peccato non possa più chiedergli conferma.

Anonimo ha detto...

e nessuno rispose alle domande..... ne faccio altre allora!
[...] ma quale è il piano industriale della Marangoni che ha permesso di investire così tanti soldi per costruire [...] e poi invece i lavoratori sono costretti a lavorare in CIG on the job (cassaintegrati che lavorano, ndr) perchè l'azienda è in crisi? di solito tutte le teorie di economia aziendale dimostrano che quando si è in crisi bisogna ridurre i costi o fare investimenti per innovazioni tecnologiche che permettano di recuperare il gap produttivo rispetto ai concorrenti.... [...].

un cittadino che cerca risposte ha detto...

Oramai in questa città non è più lecito nemmeno fare delle domande..... che schifo! non si capisce nulla dai tagli che avete fatto, continuate a difendere sta gente solo perchè da "lustro", ed è un eufemismo, a questo blog.... ma come diceva qualcuno pochi post fa, qui non si vedono più commenti interessanti, oramai parlate solo voi e nessuno vi risponde! pubblicate robba dei politici e loro pubblicano voi, bene siete entrati nel cerchio magico della politica anagnina! Autoreferenziali!

Anonimo ha detto...

Cara amica (cittadino in cerca di domande) per avere risposte bisogna prima fare delle domande ma farle ben indirizzate e senza equivoci.
Vorrei sapere, se ti sembra lecito, quali sono i nostri amici politici che noi pubblicizziamo ed a loro volta pubblicizzano noi.
Illuminami.
Nik

Anonimo ha detto...

Professorino dei miei stivali, rimanga a fare l'equilibrista parolaio.

Stia tranquillo che non si aspetta fideisticamente nessuna venuta di un nuovo messia e stia tranquillo che il mio di voto non lo prende, professorino dei miei stivali.

Anzi le diro di più, scommetto che buciardella prenderebbe più voti di Lei, professorino dei miei stivali.

W Grillo, W M5S

Mauro Meazza ha detto...

Adesso tutti potete vedere. E capire. In anticipo.
Il linguaggio. Il vuoto. Semmai nascerà anche qui ad Anagni, il M5S, con tali personaggi, somiglierà in modo impressionante a quel vecchio che desideriamo tutti spazzare via.

Tanti cari auguri di buon riciclaggio.

[Ave]

Anonimo ha detto...

autoreferenziali? non so che è sta roba ma però è vero che non ti viene da commentare molto quando sei daccordo. ame mi viene di più quando leggo cose assurde, ma qui per fortuna non mi capita spesso. coraggio, sono con voi anche se in silenzio.
un cittadino che vuole capire(in silenzio)

Anonimo ha detto...

Se il M5S è questo che leggo, rimango ALTAMENTE delusa... è dov'è l'innovazione? il vostro Grillo ammetterebbe tali parole? o sei il solito anagnino che si mette da una parte senza sapere ne perchè e ne per come???!!!! (classico purtroppo di molti miei concittadini... che adesso cambiano nome... ma sempre quelli siete!) complimenti vedo che il livello si abbassa sempre di piu'! all'anonimo del 25.10 dico che se non ci sono piu' commenti interessanti sarà perchè molta gente non puo' piu' difendere l'indifendibile quindi non da adito a discussioni su che cosa in questi anni non è andato, sai se ne sono accorti tutti, tranne lei e il signorino M5S!!!! e quindi di che parlare? evidentemente molti commentatori (anche i piu' negativi) adesso approvano la nostra linea, visto la delusione ricevuta, quindi, sapete come si dice... chi tace acconsente!!! Aggiungo infine che con il silenzio non si ottiene nulla, se vuole capire, caro anonimo silenzioso noi ci siamo e la invitiamo a condividere ogni suo dubbio... a presto ISA

Posta un commento

Abbonati!