martedì 23 ottobre 2012

Un cittadino dalla propensione criminale

[foto Messaggero]

Il cittadino Fiorito Franco,
anagnino,
già capogruppo Regione Lazio del
Popolo delle Libertà
RIMANE CARCERATO


[Giudici del Riesame di Roma]:

«Un personaggio dalla debordante propensione criminale che irriderebbe eventuali prescrizioni diverse dalla custodia cautelare in carcere».

«...solo la detenzione in carcere permette di recidere gli innumerevoli contatti intrattenuti da Fiorito sia con i correi che con soggetti parimenti compiacenti, con i quali nel caso di arresti domiciliari od obbligo di firma potrebbe interferire, come già fatto, nel processo di genuina formazione della prova o mantenere la struttura di potere da lui stesso costituita».

«Fiorito ha assecondato i propri sfizi e capricci approfittando della propria alta funzione si è comportato uti dominus ("come se fosse il padrone, il possessore") nei confronti di denaro di cui aveva il possesso in ragione del suo ufficio impiegandolo per la soddisfazione di spese spesso di natura voluttuaria. Fiorito ha trasferito a proprio favore, senza lecita causa, dal gruppo consiliare del Pdl, la complessiva somma di un milione e 357mila euro».
 (dal Messaggero)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

che Bravo!!!!

Il Marchese del Grillo ha detto...

Com'è su er batman il popolo di anagni non ha niente da dire !!!!!!

Anonimo ha detto...

e che voi che dica........fino a quando faceva comodo a tutti.......era bravo... adesso.... che paese de........... il conte tacchia

Posta un commento

Abbonati!