giovedì 13 dicembre 2012

Se questo è un leader

[da Repubblica]
Riassunto del berlusconismo.
Poche idee. In compenso estremamente confuse

Silvio Berlusconi
«Io in questo momento sono candidato a palazzo Chigi.» (Repubblica)

«...rinuncerebbe alla candidatura nel caso in cui il professore [Monti] si dicesse disponibile a "tenere insieme il rassemblement dei moderati", tutti compresi...» (Repubblica)

«...alla precisazione di Vespa su un Berlusconi pronto a un passo indietro, l'ex premier, stizzito, interrompe il giornalista: "No, non è così...". E ancora: "La politica non è così semplice sennò la fareste anche voi....''» (Repubblica)

«Non è  affatto escluso che Angelino Alfano - che ha tutta la mia stima e che io considero il migliore protagonista della politica e una persona importante per il futuro del paese - sia il presidente del consiglio. È assolutamente possibile, anche la Lega accetterebbe sua candidatura. Alfano è quindi in pole position"» (Repubblica)

«Se il partito di Montezemolo si unisse a noi certamente vorrebbe un candidato diverso da me e io, nell'interesse del Paese, nell'interesse dello schieramento dei moderati, sono pronto a fare qualsiasi cosa». Quindi anche un passo indietro. (Corriere della sera)

«Dopo la fondazione del Pdl arrivammo al 42%. Da focus fatti al Nord, al Centro, e al Sud - sostiene il Cavaliere - risulterebbe oggi che praticamente nessuno di quegli elettori che allora ci diedero fiducia sarebbero non disposti oggi a votarci".» (Repubblica)

«[Su Dell'Utri]: "Le accuse di questa magistratura sono assolutamente infondate, però non possiamo permetterci di candidarlo, ci spiace, ma non possiamo» (Repubblica)

Marcello Dell'Utri
«Solo un malinteso - dice il senatore siciliano - tutto nasce dal fatto che io circa un mese fa gli avevo comunicato la mia intenzione di non candidarmi. Poi però ci ho ripensato e non ho avuto modo di comunicarglielo. Ora però gliel'ho detto e lui mi ha risposto che non ci sono problemi. Non c'è motivo perchè lui dica 'no'» (Repubblica)

Sta nascendo la terza Repubblica Italiana.
Dallo Stato di diritto allo Stato Confusionale.
Auguri

0 commenti:

Posta un commento

Abbonati!