venerdì 3 marzo 2017

εὐθανασία

...


Ora le tue speranze volano via, le vedo scivolare sul tuo viso tra lacrime e tristi sorrisi

Non devi essere triste sai, sono qui, tra queste lenzuola che profumano di bucato ed il sorgere della Primavera

Avvicinati alla mie labbra voglio darti un bacio, lo sai che non posso muoverti, sono sempre stato un imbranato in amore poi, questa vita, mi ha riso alle spalle, ma forse è stata colpa di questo mio essere imbranato. 

Tienimi la mano e bagna ancora un po il mio viso, che bella che sei a volte non l'ho ricordato come dovevo, quante cose ho dato per scontato, quanta vita ho visto scorrere davanti a me ed ora, si esatto, Ora osservo i tuoi occhi baciati dal Sole mentre io devo andare, è la mia strada, il mio nero mantello.

Dai piccola mia  non esser triste tutto tornerà a scorrere un giorno ed insieme potremmo volare veloci contro il tempo è magari sorridere alla morte come ora sto facendo io.

Ti amo tesoro mio e sempre sarà così, sarò nel Cuore di chi vivrà il tuo respiro, porterò il peso del tuo ricordo e terrò stretti al mondo i tuoi figli e con i loro occhi vedrò come bella sarai Tra mille anni ancora 

Resta qui ancora un po anche se nulla tra non molto resterà di noi.


...A Luana, Fabio, Luca e tutti coloro che hanno dovuto nascondersi per andar via...

ACM2

Abbonati!