Passa ai contenuti principali

Controstregati. Massimo Lugli ad Anagni

Grande mattinata ieri nella Biblioteca Comunale. Massimo Lugli, l'autore de L'istinto del lupo, è venuto ad incontrare i lettori che hanno partecipato al concorso Controstregati, e che lo hanno apprezzato tanto da preferirlo di gran lunga agli altri concorrenti.
La classifica finale dei libri in gara, infatti, non ha lasciato scampo:
L'istinto del lupo 83 voti. Stabat mater 43. Il bambino che sognava la fine del mondo 29. L'ultima estate 26. Almeno il cappello 17.
Massimo Lugli ha accolto benissimo la notizia della vittoria, e si è dimostrato subito disponibilissimo ad incontrare i suoi (e)lettori. Giornalista, 55 anni, romano, appassionato di arti marziali e di taoismo, Lugli ha piroettato un po' su tanti argomenti. La scrittura, il giornalismo, la lettura, le sue esperienze di vita e di intellettuale. Molto simpatico ed alla mano, ha saputo trovare subito la strada per creare un feeling coi giovani delle scuole superiori di Anagni, che hanno partecipato numerosi all'incontro.
Per motivi economici le biblioteche della Valle del Sacco, per il prossimo anno, non potranno supportare di nuovo questa iniziativa. Ma noialtri stiamo già lavorando ad un progetto alternativo, per non disperdere quanto di buono è stato fatto ed è emerso quest'anno.
[Ave]

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.