Passa ai contenuti principali

L'ultima vergogna. Anagni appassita

Altre foto dello scempio dall'amico Piero
Parlare di Anagni diventa sempre più difficile. Mi si forma un groppo qui che non va nè su nè giù. Insomma, una pena infinita. Ma anche un'indignazione sempre più sconfinata, se non fosse un'affermazione illogica.
Allora. L'avete vista la vostra bella città in fiore? Avete visto i colori? Vi siete lasciati inebriare dai profumi? Vi chiedo: come figli di questa terra non vi sentite, anche solo un pochino, umiliati ed offesi?
Ho fatto una passeggiatina nell'Anagni in fiore. E mi è venuto da piangere. Quattro fiori scamuffi, buttati dove è capitato, dai colori depressi e l'odore di plastica riciclata. Questa è stata la grande iniziativa culturale, turistica, commerciale e floreale della Noto2 per l'estate 2010.
Mi chiedo, e mi piacerebbe che l'amministrazione rispondesse, almeno per una volta: quanto ci è costata questa indecente pantomima? Lo dico subito, a scanso di equivoci: se è costata più di 200-250 euro, sarebbe il caso che l'opposizione si ricordasse che questa città è arcistufa di subire simili umiliazioni. E facesse tutto il necessario per far luce sull'incredibile pagliacciata. I fiori, se così vogliamo chiamarli, sono stati disposti a mo' di corone per i morti accanto a qualche esercizio commerciale, su qualche muro. Secondo me rischiano di portare una sfiga pazzesca. Anzi. Alla città hanno già portato un danno d'immagine incalcolabile.
Infatti provo ad immaginare un'intraprendente famigliola romana che, venuta a conoscenza dell'evento, si sia detta: «Massì, facciamo una scampagnata in collina. Vedremo i colori di una cittadina medievale, faremo acquisti al mercatino». Immagino la famigliola dispersa nel deserto del corso, a cercare disperatamente i fiori, l'infiorata, il mercatino. Immagino i loro volti di fronte allo scempio. Mi par persino di sentire le ultramaledizioni con le quali si sono giurati (con un rituale di sangue) di abbandonare questo paese buffonesco per non metterci mai più piede.
Questo sarebbe il modo per incentivare il turismo? Questo sarebbe il modo col quale si vuole dare lustro alla città nel mondo intero? Ricordatevelo bene, amici. Ricordatevi questa ridicolaggine, perchè ve la ritroverete nel prossimo libricino elettorale dei destri, sotto la voce: cose fatte per la città.
[Ave]

Commenti

  1. Comunque, chi ha organizzato questa pagliacciata, si è fatto perfino fotografare sul luogo del delitto per farsi pubblicità sui giornali!!!!!!!!

    Peterpan

    RispondiElimina
  2. Su quale giornale hanno avuto la sfacciataggine di farsi fotografare per questa pagliacciata? Oggi su Ciociaria Oggi c'è, invece, un articolo molto critico sulla manifestazione... se la vogliamo chiamare così...
    Evidentemente hanno dovuto regalare un po' di soldi a qualcuno che ha proposto questo funerale... perchè proprio questo sembrava.
    Il dramma è che tutti i consoglieri hanno le deleghe e due-tre riguardano la valorizzazione del centro storico... questa sarebbe la valorizzazione? Ma se non sono capaci neanche di far togliere le auto parcheggiate ogni giorno davanti ai negozi del corso... Ma quando gli anagnini capiranno da chi siamo governati????

    RispondiElimina
  3. E meno male che Fiorito voleva proporre Anagni patrimonio dell'Unesco!!!! Sicuramente ci metteranno tra le città più sceme d'Italia.
    P.S. Volevo ricordare all'assesore Viti che i fiori di solito fioriscono a Primavera!!!
    poteva fare la sagra "Tutti in spiaggia""

    RispondiElimina
  4. almeno fiorito ha bloccato il car flaff

    RispondiElimina
  5. intorno alla marangoni la notte nell'aria c'é qualcosa di molto pericoloso per la salute pubblica

    RispondiElimina
  6. E' un discorso che dovremo fatalmente riprendere, quello del car-fluff. Perchè la faccenda, ahimè, non è affatto chiusa, ed occorrerà rilanciare un'azione forte e compatta per sconfiggerlo definitivamente.

    Però, visto che vi si fa qualche accenno, non sarà inutile farvi una domanda. Che è questa: alzi la mano chi di voi ha mai visto un politico, specie se di destra, che non ha nemmanco il coraggio di venire nella sua città (quella che ama tanto ma tanto ma tanto) a spacciare per vittoria personale quella che invece, a tutti gli effetti, al momento è una vittoria della collettività.

    Lo stesso politico che, in tutta la durissima lotta della cittadinanza contro il car-fluff, non si è degnato di fare una sola dichiarazione a favore di questa lotta e contro l'inceneritore.

    Quasi tutti i silenzi politici, in genere, fanno assai più rumore del fracasso assordante. Ma qualcuno di essi, talvolta, si sente un po' più forte. [Ave]

    RispondiElimina
  7. Fiorito ha bloccato il car fluff( cosi' si scrive caro anonimo!!!)
    Ma che siamo su scherzi a parte, Fiorito su Marangoni, Videocon, Ospedale di Anagni non solo non si è mai visto ma non ha mai rilasciato una dichiarazione...pè carità

    RispondiElimina
  8. Fiorito ha bloccato il car fluff????? Questa è bella!!!!!!! Ecco a cosa si arriva a dire quando non si conosce la realtà dei fatti. Fiorito???? Quello che si doveva incatenre per l'ospedale? Quello che ama tanto la sua città che la imbratta di manifesti? Quello che manco nella Giunta della regione lo hanno voluto??? Ma fatemi il piacere....

    RispondiElimina
  9. Volevo solo sollevare un problema comunque scherzi a parte invito tutti a non abbassare la guardia e di notte ad imboccare via della riserva 1° tronco da via casilina fare 100 m e scendere dalla macchina solo per vedere che aria tira a di notte perche di giorno ci sono i dirigenti delle fabriche confinanti e forse si rispettano le regole.

    RispondiElimina
  10. Forse doveva passare una sposa che nessuno di noi conosceva!!! che vergogna! Io Anagni la ricordo molto meglio di ciò che vedo su internet! e lo sdegno non è poco! Fate fronte comune contro questi 4 scalzacani che governano la "nostra" bella cittadina! Una ex convittrice ancora innamorata di Anagni.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.