Passa ai contenuti principali

Anagni. Gran finale del teatro medievale. Ecco la Venexiana

La Venexiana

C’è grande attesa in città per lo spettacolo “La Venexiana” che chiuderà la XVII edizione del Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni stasera alle ore 21 in Piazza Innocenzo III. La manifestazione culturale che quest’anno sta registrando record di presenze e grande apprezzamento da parte di pubblico e critica. “Venezia sospesa tra gli elementi, è un magico labirinto, e anche il palcoscenico lo è: due luoghi del travestimento, che lambiscono entrambi i confini del sogno, e nei quali si può giocare a perdercisi dentro, e a trasformarli l’uno nell’altro”. Questo accade ne La Venexiana, commedia anonima cinquecentesca rivisitata dal regista Giacomo Zito ed interpretata da Antonella Elia e Barbara Bovoli. Due nobili donne, Angela, vedova, e Valeria, sposata con un marito assente che si sono incapricciate dello stesso uomo, Giulio, un giovane cavaliere che a sua volta è invaghito dell'una, e allo stesso tempo è preda gioiosa delle arti erotiche dell'altra”. “Lo spettacolo di Giacomo Zito – dichiara il direttore teorico-critico Gaetano D’Onofrio – costituisce una vera novità sotto l’aspetto della messinscena: finalmente viene fuori l’essenza ironica e dissacrante del testo mettendo in secondo ordine l’aspetto erotico che non guasta, ma che è sempre stato decisamente esagerato non rispettando l’idea originaria dell’anonimo autore, diventando un’opera fluida e leggera con sfumature caratteriali dei personaggi”.
Ufficio stampa ProLoco - (Padmin) Alessia Onorati

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.