Passa ai contenuti principali

Anagni. La sicurezza del ridicolo

Banditi armati di ascia hanno rubato e sfasciato, domenica pomeriggio, una villetta a Faito. Totale e completa solidarietà alle vittime. Invito pressante alle forze dell'ordine affinchè setaccino i noti covi dei malandrini, e li assicurino alla giustizia. Questo il fatto.
Ma, com'era ampiamente prevedibile, è nata nel paese l'ennesima polemica senza senso sulla giustizia. E, per l'ennesima volta, qualcuno ha perso l'occasione di starsene zitto.
E' di oggi, su COG, un intervento de LaDestra. Che sguazza nelle tragedie come gli sciacalli intorno alle carogne delle prede dilaniate.
E' l'ennesimo richiamo alla loro politica della soluzione finale. Non volevamo mica le videocamere. Naa. Volevamo la schedatura di tutti gli stranieri. E, sopratutto, le ronde cittadine.
Naturalmente non si sono neppure lasciati sfuggire l'occasione per ribadire che, tra l'altro, vogliono pure le dimissioni dell'assessore Fenicchia. E' questo il dente che duole, e parecchio.

Non perderò troppo tempo a ribadire che un paese civile non ha bisogno di teppisti col tesserino che gironzolano la notte. Nè di manipoli col fez che se ne vanno in giro con bottigliette spray di olio di ricino. Questo soffiare incessante sugli angoli più bui delle nostre coscienze è tipico di chi non ha alcun progetto propositivo capace di guidare verso il futuro. Gli sfascioleghisti giocano la carta della paura così come i berlusconisti giocano quella delle tette in tv. Stesse becerità. Identiche sconcezze che non ci fanno fare neanche un passo verso una migliore vivibilità.

I furti, così come i vandalismi, così come tutte le illegalità, sono competenze delle forze dell'ordine. E della magistratura. I pistoleros, se proprio c'hanno le fregole, s'iscrivano ai poligoni e non rompano i gabbasisi.
Ma davvero, come populisticamente e superficialmente dicono i superfasci, a Faito ed ovunque nella città si vogliono le ronde? Sono le ronde cittadine che elimineranno la delinquenza? Perchè non andate a dare un'occhiata alle esperienze nordiste? Le ronde sono state del tutto inutili, laddove son state fatte, e la delinquenza è più viva che mai.

Per chiudere non sarebbe male, poi, che pure gli ultrafasci si aggiornassero. Perchè si è sempre parlato di ronde notturne. Ma a Faito, ahimè, i banditi hanno agito nel pomeriggio. Come la mettiamo? Non fosse mai che, organizzate ronde per la notte, i vigliacchi spostassero le loro malefatte di giorno.
Vabbè. Poco male. Almeno gli extrafasci de LaDestra potranno aggiungere qualche parola in più nel loro prossimo programma elettorale.
[Ave]

Commenti

  1. Ancora una volta La Destra dimostra tutta la sua ipocrisia. Se fosse al governicchio della nostra splendida città (splendida, meravigliosa: non dicono così i Noto-Fiorito che La Destra ha fatto eleggere, salvo poi lasciarla in balia alle auto e ai vandali?) adesso starebbero zitti e muti. Ma siccome li hanno fregati...... non va bene niente. Finitela, cari Tasca e Mastroianni con questa tiritera ogni volta che c'è un furto: censimento, ronde, sicurezza... Sembrate un disco rotto. Avete voluto Noto a governare? Ora tenetevelo.... Purtroppo ce lo teniamo anche noi, questo è il problema.... E grazie a VOI!!!!!

    RispondiElimina
  2. si ma io non capisco davvero.....qual'è l'impedimento che non consente a La Destra di organizzare le ronde? a me pare che Maroni le ha approvate, si possono fare! devono essere fatte da cittadini comuni, come Tasca e i suoi compagni! Cosa vogliono di più per iniziare? si denunciassero (nome e cognome) al questore e si organizzassero per fare i turni di notte per le ronde(e anche di pomeriggio) ce n'è tanta di gente per strada in questo periodo, penso anche riceverebbe un certo seguito!!


    ps: io invece delle ronde organizzerei delle grandi fiaccolate una in ogni contrada, una passeggiata di qua, una di là, due chiacchiere un bicchier di vino, una ciambella di magro e alla mezza max l'una tutti a dormire. Forse sarebbe la rovina di bar Rossi e Punto verde ma forse sarebbe anche un modo per non barricarsi in casa e vivere di più la strada per non metterla in mano ne alle ronde vestite di nero ne ai ladri.

    RispondiElimina
  3. Ha detto tutto così bene che ogni commento è superfluo sig. Meazza.

    RispondiElimina
  4. GRANDE ANGELICA!!!

    RispondiElimina
  5. Penso che il problema non sia tanto l'amministrazione Noto o quella di Sansoni, anche se in questa ultima tornata elettorale ha dimostrato e quindi messo a nudo tutta l'incapacità della sinistra anagnina in campagna elettorale, e purtroppo nella veste che ricopre oggi come opposizione. E scusatemi se mi dilungo su quest'argomento ma secondo me è fondamentale perchè sono sempre stato del parere che per avere un buon governo ci vuole una buona opposizione. Comunque, tornando a noi; il problema sicurezza oramai si allarga a macchia d'olio per la precaria situazione economica nella quale si trova la gente. Perchè è stato fatto l'errore di far entrare tutti in un paese già stressato, perchè perchè perchè mille motivi portano a tutto questo. Ma prendersela e parlo di Anagni, con l'amministrazione per il fatto dell'ascia o per un furto o cento in periferia mi sembra ridicolo. Ho letto l'articolo de la destra che se la prende con il sindaco e con il consigliere Fenicchia e penso che siano oramai arrivati alla frutta! La destra continua a perdere colpi non solo ad Anagni ma in troppe zone (documentatevi su quanti consiglieri o segretari hanno abbandonato il partito in tutta la provincia). Qui ad Anagni poi come in tutte le cose si arriva a risultati eclatanti. Tasca che vuole cacciare gli stranieri(chissà che ne pensa il vaticano a lui molto....vicino). Processioni di San Magno con trulli in.... marcia verso la cattedrale a fianco dei suoi compagni di sinistra, e rifiuto de la destra verso il progetto anagni sicura che il comune sta portando avanti. Io lo conosco abbastanza e posso dirvi che è interessante. sapete perchè lo conosco? perchè sono andato al comune e ho cercato il cons. Fenicchia. Me lo ha spiegato con chiarezza e con entusiasmo. Provate a farlo anche voi. Non parla solo di telecamere, ma anche di prevenzione nelle scuole (e posso dirvi che è interessantissimo) di nonno vigile di volontari in giro per il paese per comunicare con i cittadini, di tante cose più o meno importanti che comunque prima non c'erano.Il risultato, dice Fenicchia lo avremo alla fine. Riguardo ai furti in periferia provo a darvi un consiglio: Le telecamere si possono mettere anche privatamente, non costano molto e magari risolverete molti problemi. Non date retta a chi prova solo a creare nervosismo o violenza solamente perchè ha perso un consigliere e continua a prendere schiaffi!!! Caro Tasca smettila di fare sterile politica e prova a fare qualcosa di concreto anche se non hai i mezzi per farlo:

    RispondiElimina
  6. Concordo con gli intervenuti.
    Tra l'altro avevo già evidenziato, in un precedente commento, come il piano sicurezza (che, non dimentichiamo, è eredità di Marrazzo) è qualcosa di molto più serio delle telecamere e della fuffa propagandistica di questi e di quelli.
    Lo confermo: le scuole anagnine saranno coinvolte, non solo attraberso gli studenti, ma anche coi genitori.
    Per lo meno, le scuole che hanno deciso di aderire al progetto.

    [Ave]

    RispondiElimina
  7. Ma ancora commentate quello che dice laDestra?
    Se Tasca vuole fare le ronde, alzasse il culo dai bar dove fa politica.
    Non è che lui lo dice e gli altri le devono fare?
    Sono ridicoli con quelle camicie nere che sanno di becchino.

    RispondiElimina
  8. <le ronde devono essere auotorizzate dal Comune di appartenenza. i privati non possono farle. Prof Meazza lei però dovrebbe moderare i termini. Non sono di destra ma non penso che la destra abbia sciacalli. invece penso che facciano bene a dire quelle cose circa le ronde e il censimento. Abito in periferia e tutti abbiamo paura, e credo sia giusto sapere quanti siano gli immigrati. Tempo fa nessuno sapeva che alcuni albanesi avevano un appartamento al centro storico e che questi erano addirittura dei criminali.
    Dunque è bene che si sappia chi abita ad Anagni.
    Marco.

    RispondiElimina
  9. A proposito degli sciacalli. Preciso che il riferimento era (ed è) alla politica de LaDestra. Non certo alle persone. Tra l'altro poi vi racconterò una gradevolissima conversazione avuta questo pomeriggio con lo "sciacallo".

    Sulle ronde ho già detto e non voglio ripetermi. A proposito invece del censimento. Marco afferma di non essere di destra, ma di apprezzare questa misura proposta dagli ultradestri.

    E' legittimo, ci mancherebbe. Ma a mio avviso assolutamente delirante proprio dal punto di vista del buon senso. Oltre che della sicurezza e della civiltà. E mi spiego.

    Quand'anche noi avessimo il censimento di tutti gli stranieri che abitano ad Anagni, cosa cambierebbe dal punto di vista della sicurezza? Sapere che Pincol Pallinovic abita lì che cambia? Se il soggetto è ricercato ovviamente troverà il modo di eludere il censimento. Se non lo è che volete fare? Pedinarlo giorno e notte per verificarne la bontà?

    Gli albanesi ai quali si riferisce Marco non erano proprio criminali. Hanno dato riparo a dei criminali. E' un bel po' diverso. E sono stati fermati solo DOPO che hanno commesso un illecito. Com'è giusto che sia. Averlo saputo prima, che essi abitavano lì, che avrebbe cambiato rispetto alla sicurezza di noi anagnini?

    Tra l'altro vorrei capire anche a che razza di schedatura fate riferimento, voi simpatizzanti di certe idee. Io, qui ad Anagni, ho abitato in due posti diversi. Ed ogni volta, appena insediatomi, son venuti i vigili che hanno controllato l'esattezza dei dati che io avevo fornito al comune stesso, per registrarmi ai loro registri. Come dice la legge. Dunque gli stranieri che abitano ad Anagni sono già registrati.

    In quale altro catalogo volete inserirli? In quello di Postal Market?

    [Ave]

    RispondiElimina
  10. scusami marco ma pensi che il censimento risolva veramente il problema in periferia? non potrebbe essere che le sgradite visite vengano fatte da napoletani milanesi o stranieri che partono chissà da dove? pensi veramente che le ronde riescano a risolvere i problemi? conosci la normativa sulle ronde o qualcuno che abbia i requisiti per farlo? ha ragione il professor meazza quando dice che i vigili registrano chi si va a registrare e no chi è clandestino. allora propongo io una cosa. se ogni cittadino sa o viene a sapere di case affittate abusivamente a irregolari si rivolga immediatamente ai carabinieri, vigili e finanza facendo una denuncia con il proprio nome e cognome. magari le forze dell'ordine ne saranno felici oppure risponderanno che già lo sapevano e che magari stanno facendo indagini per qualsiasi motivo inerente al proprio lavoro. non servono le ronde, quelle servono a fare politica e a prendere in giro la gente che ha paura. Vogliamo parlare invece di atti vandalici commessi nel centro storico? pensi veramente che un irregolare si metta a spaccare panchine o vasi per far notare la sua presenza? non mi sembra una furbata. Scommetto invece che è gente del posto magari molto giovane e che purtroppo non ha incamerato da chi lo gestisce che cosa sia l'educazione il rispetto e il senso civico. io non difendo e non accuso nessuno senza prove, ma attacco solo chi vuole fare politica strumentalizzando problemi seri e mettendo paura a noi poveri cittadini. io ho fiducia nelle forze dell'ordine.provaci anche tu. ciao

    RispondiElimina
  11. @anonimo che scrive che in periferia hanno paura, se voi vedete a sentite qualcosa di strano, denunciatelo, chiamate le forze dell'ordine non fate come i struzzi che mettono la testa sotto terra e poi starnazzano " aiuto siamo circondati dagli extracomunitari, chiamate laDestra che vengono con le ronde e i manganelli" !!!!
    Buone vacanze!!

    RispondiElimina
  12. Tutti a dare addosso agli immigrati. I clandestini? Abitano in case afittate dagli anagnini, immagino, mica stanno sotto i ponti. E allora chi sono i criminali????

    RispondiElimina
  13. Tutte queste storie sugli immigrati...
    Sembra che in Italia tutto quello che succede sia colpa loro. Ma veramente siamo ipocriti a tal punto?
    Ad Anagni quante famiglie hanno avuto nonni emigrati nelle Americhe, in Australia o nella stessa Europa? Negli Stati Uniti non tutti sono andati per dare il buon esempio, abbiamo dato sfogo al nostro spirito di imprenditori, ma di mafia però.
    Quanti di noi hanno la possibilità di continuare a fare la propria vita, con il proprio lavoro e i propri svaghi, grazie a tutte quelle signore extracomunitarie che per conto nostro puliscono il sedere ai nostri nonni?
    E tutti i profitti che facciamo con l'affitto di cantine e garage a queste persone?
    Se poi queste persone sono buone o cattive, se si comportano onestamente oppure no, è un altro discorso. Sono persone. Come noi e nel momento in cui delinquono è giusto che paghino, senza la gogna preventiva.
    Non è per fare del buonismo gratuito, i ladri ci sono sempre stati, solo che prima si rubavano le mucche o i maiali nelle stalle, oggi invece si rubano le macchine e i gioielli.
    A casa mia ho ricevuto la visita dei ladri due volte, la prima quando ancora non era iniziata l'immigrazione degli albanesi, kosovari, romeni ecc. la seconda pochi mesi fa e tra i due episodi non c'è nessuna differenza. Erano ladri e basta.Non c'è nessuna differenza, però, nemmeno nell'abbandono a sé stessa della periferia in cui abito, nella quale non è cambiato niente in tutti questi anni. Se le amministrazioni comunali che si sono succedute ad Anagni, invece, avessero dato servizi concreti,duraturi, come strade degne del nome, con illuminazione, con vigili di quartiere ci sarebbe stato un deterrente alla delinquenza .
    Il far west non serve a nessuno!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.