Passa ai contenuti principali

Università. SEL Anagni con gli studenti. Per il futuro del paese

Ricevo e pubblico volentieri da SEL Anagni. Inutile dire che sottoscrivo e rilancio.
Apparentemente gli studenti, oggi, hanno perso. Ma hanno dimostrato a tutti che esiste un mondo capace di pensare. Esiste una opposizione di pensiero. Forte. Concreta. Che nonostante i bombardamenti mediatici di regime un altro mondo è possibile. Gli studenti e quanti con loro hanno aperto un grande varco nella società di questo paese.
Da quel varco potrebbe passare, finalmente, quell'aria nuova in grado di spazzare via tutto. I parrucconi. Le pastette. I mafiosetti. I razzisti. Il marciume, la corruzione, le puttane che hanno riempito la cultura e la politica italiana in quest'ultimo ventennio di regime. A seguire il comunicato di SEL Anagni.

307 SI, 252 NO
LA CAMERA APPROVA L’IGNORANZA!

MENTRE IL GOVERNO BERLUSCONI FINANZIA GENEROSAMENTE LA SCUOLA PRIVATA, COMPRESA QUELLA PADANA APERTA DALLA MOGLIE DI BOSSI (800.000 EURO IN DUE ANNI), LA SCUOLA PUBBLICA VIENE ROTTAMATA. L’ITALIA E’ L’ULTIMA IN EUROPA PER LE RISORSE DESTINATE ALLA SCUOLA.
IL GOVERNO VUOLE FARCI CREDERE CHE LA RIFORMA GELMINI SERVIRA’ A MIGLIORARE IL MERITO, LA QUALITA’, IL SAPERE.

INVECE ABBIAMO MENO ORE DI LEZIONE, AUMENTA VERTIGINOSAMENTE IL NUMERO DI ALUNNI PER CLASSE, VENGONO CANCELLATI I CORSI SPERIMENTALI, SI TAGLIANO MOLTE ORE DI LABORATORIO, VENGONO SACRIFICATE DIVERSE DISCIPLINE.

L’AUTORITARISMO DI UN MINISTRO CHE PRETENDE DAGLI INSEGNANTI PIU’ BOCCIATI PER I GIORNI DI ASSENZA O PER IL VOTO IN CONDOTTA E’ SOLO UN’AGGRAVANTE: IL GOVERNO BERLUSCONI SACRIFICA ED UMILIA LA SCUOLA DI TUTTI. NELLE SCUOLE ELEMENTARI IL TEMPO PIENO VIENE NEGATO A MOLTI, RIDOTTO AL VECCHIO DOPOSCUOLA PER GLI ALTRI.

LE CONSEGUENZE SI ABBATTERANNO ANCHE SUGLI INSEGNANTI: TITOLARI E PRECARI SENZA CATTEDRA, SENZA SUPPLENZE, SENZA LAVORO. LA RIFORMA GELMINI E’ DUNQUE UN CRIMINE, CONTRO GLI ALUNNI E CONTRO GLI INSEGNANTI.  

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ CHIEDE L’ABROGAZIONE DELLA LEGGE GELMINI, LA RESTITUZIONE DELLE RISORSE SOTTRATTE ALLA SCUOLA (8 mld di euro in 2 anni) E ALLA RICERCA (1,5 mld di euro in 3 anni), UNA SOLUZIONE SERIA AL PRECARIATO, COMINCIANDO A RESTITUIRE I 150.000 POSTI GIA’ PREVISTI PER REALIZZARE IL TURN OVER, LA CENTRALITA’ DELLA SCUOLA NELLA COSTRUZIONE DI UN PROGETTO ALTERNATIVO ALLE POLITICHE DELLA DESTRA.

MENO ORE DI SCUOLA+MENO INSEGNANTI=PIU’ IGNORANZA PER TUTTI!
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ E’ AL FIANCO DI CHI STA OCCUPANDO LE SCUOLE, LE UNIVERSITA’, GLI EDIFICI PUBBLICI, DI CHI STA LOTTANDO PER DIFENDERE I PROPRI DIRITTI!

Dovete usare la vostra forza per sovvertire, protestare. Fatelo voi che siete giovani” Mario Monicelli (16\5\1915-29\11\2010).

Commenti

  1. MA NON VI VERGOGNATE? NON VI VERGOGNATE?
    VERGOGNATEVI! ILLUSI! SEMPRE PEGGIO NON VI ABBASTA

    RispondiElimina
  2. chiara cellitti1 dicembre 2010 23:41

    sono Chiara Cellitti,io nn mi vergogno di dire chi sono.Caro esserino anonimo abbasta??? L'italiano è un optional??? Impara ad aprire il vocabolario,poi informati davvero su TUTTA la storia dell'università pubblica e poi se proprio devi sentiti libero di esprimerti.Se tu scrivi abbasta è proprio colpa di quello che ti succede intorno.Vergognati tu,ignorante.

    RispondiElimina
  3. Prof. passami il commento.
    Ci avete stufato con l'anonimato ok...vergognati tu e molto, vergognati per essere complice di questo genocidio culturale le persone come te hanno la coscienza corrotta e l'animo disonesto, guarda in faccia questo paese cerca di notare le pezze al c**o che ha, cerca di sentire la puzza di marcio che c'è in giro ma non ti domandare il perchè di tutto questo perchè sai benissimo che la colpa è anche tua anzi soprattutto tua perchè ignorante delle necessità di una generazione nata con questa mediocrità e destinata alla morte celebrale per colpa di chi come te ignora le necessità
    Vergogna, vergogna!!!!!
    Nik

    RispondiElimina
  4. Caro anonimo, quello che ha appena asserito mi "abbasta" eccome. Mi "abbasta" a capire tante cose su di Lei e quelli come Lei.
    Viviana SEL

    RispondiElimina
  5. Valentina :°(2 dicembre 2010 15:42

    PROOOOFFFF.Per inciso il sindaco di Anagni non ci ha concesso lo spazio per il sit-in nè l'autorizzazione per manifestare! Siamo distrutti, noi abbiamo diritto a manifestare il nostro dissenso, anche lui ha figli che probabilmente vanno all'università, come fa ad essere così insensibile? SOB!

    RispondiElimina
  6. Lo spazio per il sit-in e l'autorizzazione a protestare, non ve la da nessuno; specialmente un sindaco di destra.
    Ragazzi lo spazio per manifestare va conquistato!!

    Buone vacanze di natale!!!!!

    RispondiElimina
  7. ...Sono d'accordo con Pasquino.
    La conquista da un sapore diverso, specialmente quandi si manifesta.!

    RispondiElimina
  8. Io sono di un diverso avviso. Gli spazi per protestare vanno concessi per diritto, sempre, perchè la protesta è una delle forme più alte di espressione di libertà di pensiero ed opinione. Sono i politici e gli amministratori a doversi guadagnare gli spazi che occupano (per mandato degli elettori) lavorando per il proprio Paese OGNI SANTO GIORNO. Oneri ed onori vanno distribuiti quamente. Per me è un assioma (nel senso aristotelico del termine) irrinunciabile!
    Viviana Cacciatori

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.