Passa ai contenuti principali

Ambienti. Una polentata di salute

[foto da LegAmbiente Rimini]
L'Associazione Diritto alla Salute invita a partecipare numerosi alla polentata  che  il Comitato Ponte del Papa organizza oggi sabato 15 gennaio  alle ore 19.00  presso il centro carni Monti in via Anticolana di Anagni.
La polentata è finalizzata alla raccolta fondi
per sostenere la battaglia legale anti inceneritore di Car-fluff.
Invitiamo tutti a passare parola perché dobbiamo essere in tanti.

Commenti

  1. mittitici iu sugo colle spontature

    RispondiElimina
  2. salve caro anonimo che ho deciso di chiamare "residuo" si perchè tu non sei altro che un residuo della nostra società che cerca di andare avanti, superare i tanti problemi....darsi da fare, e invece tu sei un residuo destinato a scomparire! IO mi chiamo Andrea Proietti faccio parte del comitato ponte del Papa e non mi vergogno di scrivere il mio nome perché provo a migliorare almeno in parte ciò che ci circonda....tu invece caro residuo con questa battuta hai solo fatto capire a tutti che sei una persona abbandonata da tutti. ps: non si è "storzato" nessuno per tuo dispiacere!!!!

    RispondiElimina
  3. Scusate ma io sono venuto Sabato alle sette ero da Monti e sono rimasto li fuori fino alle 19:15 e non ho visto nessuno ma dove eravate scusa...cmq mi dispiace non aver contribuito magari alla prox.
    N.Lauretti
    VitamineK Nik

    RispondiElimina
  4. Sotto il negozio di Monti c'è un locale ampio e spazioso con parcheggio, ci si arriva da una strada che scende proprio a destra del negozio. Mi sembra strano che non hai notato tutti quelli che scendevano anche con le auto. Noi comunque siamo rimasti fino a oltre le 24.00 in compagnia di magnifiche e simpatiche persone e, alla faccia degli anonimi che ci vogliono male, la polenta era ottima e abbondante. Grazie alle cuoche e agli organizzatori
    Alessandro

    RispondiElimina
  5. Confermo, la serata è stata davvero piacevole con partecipanti dai 3 agli 80 anni e passa. Ottima polenta forse la migliore che ho mai assaggiato da 7 anni che sono qui, vino che non ve ne dico e soprattutto una gran bella compagnia di gente che ama la propria terra coi fatti e non a parole.

    RispondiElimina
  6. Porcaccia...ero fermo su al parcheggio sotto la pensilina di rete e non ho notato niente che mi facesse capire di scendere....unn vero peccato mi sarebbe piaciuto ma come sono rimba....scusate
    Nik

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.