Passa ai contenuti principali

Leghe. Ha da passà 'o federalismo

Ma insomma, che pifferi! L'unico neurone che i leghisti riescono a muovere nel loro cervello ipotrofico continua a sbattere contro lo stesso muro da mesi.
Che dite di Ruby? Basta che c'è il federalismo. E della riforma dell'università? Prima il federalismo. E sulla giustizia? L'importante è il federalismo. E la Fiat in Canada? Dopo il federalismo.
Sembra che, lassù in Razzonia, i puri di cuore stiano spostando anche appuntamenti privati. Dal dentista? La comunione? Una gita fuori porta? Per carità. Prima il federalismo!
Qualcuno, più longobardo di altri, ha avuto il coraggio di spostare persino il compleanno. E si racconta il mito di un moribondo che ha deciso di rimandare il proprio trapasso a federalismo compiuto.


E' questo il livello della classe politica nordista. Razzismo, qualunquismo, menefreghismo, oscurantismo e, naturalmente, federalismo. Non una grande nazione come l'Italia, dovrebber esser chiamati a governare, ma al massimo la sagra delle polente coi crauti. E non credo ci siano molti dubbi al riguardo: se una cosa sta bene ai primitivi del nord, vuol dire che non può andare bene agli italiani. A prescindere.

Dapprima il berlusconismo ha portato a galla, dalle profondità più immonde, il peggio del peggio di questo paese. Finchè, da una profondità un po' più profonda, alla fine è venuto fuori pure il leghismo. Che, in quanto a galleggiamento, non lo batte nessuno.

Se non l'avete ancora capito, il leghismo ha come fine ultimo la creazione di tanti piccoli stati quante sono le singole creature che vivono sul pianeta. Il matrimonio, nell'ottica longobarda, è già considerato una confederazione di due stati-persone. Una famiglia di cinque individui, invece, diventa quasi una superpotenza globale.

Vi proibisco di ridere. Quell'unico neurone leghista che continua a sbattere contro il muro è l'ideale più alto dell'ideologia polentonia. E giorno verrà in cui tutti, ma proprio tutti, per parlare con chiunque altro dovranno superare almeno tre livelli di filtraggio razziale.

Quando potrà accadrere tutto questo? Non ne ho la più pallida idea.

Ma, sicuramente, sarà dopo il federalismo.
[Ave]

Commenti

  1. LA DICE ASSAI ASSAI QUANTO MATERIA GRIGIA

    C'E' NEL CERVELLO DEI CAPI LEGHISTI !

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.