Passa ai contenuti principali

Regimi. I pesi morti


[foto da Repubblica]

Siamo al capitolo finale. Questo vecchio, mentre il paese langue e piange una crisi senza precedenti, mentre si predispongono controriforme che azzerano diritti civili conquistati in decenni di lotte democratiche, mentre si chiudono fabbriche, ospedali e scuole, è accusato di essersi intrattenuto con numerose ragazze, alcune delle quali probabilmente minorenni, e di aver pagato molto denaro in cambio di sesso.
Le ultime ipotesi di malefatte sono talmente tristi e penose che, davvero, alla mente vengono le parole della (ex)moglie. La quale, conoscendolo evidentemente molto bene, parlò di un vecchio che avrebbe bisogno di essere curato.
Questo vecchio ha peggiorato la nostra vita. Ha prostituito le istituzioni democratiche, nate da una guerra di liberazione dalla tirannia nazifascista, agl'interessi innominabili di appetiti personali che nulla hanno a che vedere con le nostre, assai misere grazie a lui, esistenze.
La storia è già pronta a fare un solo boccone di lui e dei suoi complici. Dei suoi adepti privi di talenti. Delle controfigure sbiadite che hanno riempito questo indecente teatrino d'avanspettacolo.

Tutto, pur di togliercelo dai piedi senza indugio ulteriore. Amnistia preventiva completa ed assoluta per tutte le sue inchieste. Una bella targa di platino raffigurante il papy circondato dalle sue baby, tutte rigorosamente bisognose d'aiuto, procaci e svestite.
Disposti anche ad un velocissimo e felicissimo processo di beatificazione e poi santificazione. Disposti anche a riconoscergli tutti i miracoli di cui si crede autore. Un vecchio santo. Subito, subitissimo.
Tutto. Proprio tutto.

Ma, per favore ed in nome delle nostre vite e del nostro futuro, rinchiudiamolo nel castello di Atlante, dov'è possibile avere a disposizione tutto ciò che si desidera, tranne che la possibilità d'esser liberi, ed uscire dal castello stesso.

Che non si senta mai più parlare di lui. Per tutti i secoli dei secoli. [Ave]

Commenti

  1. La possibilità di concedere una sorta di amnistia per quelli che sono i presunti reati posti in essere dal nostro Premier è una tentazione nella quale in molti sono caduti.
    Me compreso.
    Tutto,pensavo, pur di togliercelo di mezzo.
    Tuttavia ritengo che sia una via non praticabile, a meno di non voler creare un pericolosissimo precedente nel nostro ordinamento giuridico.
    Berlusconi DEVE essere processato.
    Perchè nessuno deve essere al di sopra della legge.
    Nemmeno Lui.
    Anzi.
    Sopratutto Lui.
    Roberto Cicconi.

    RispondiElimina
  2. Non solo lui dovrebbe essere processato, ma tutti quelli che hanno permesso che portasse l'Italia a questo punto.
    Quelli che lo hanno appoggiato nel suo delirio di onnipotenza e quelli che potevano fermarlo e invece non lo hanno mai contrastato, per interessi personali e incapacità politiche !!!!!

    RispondiElimina
  3. Se il berlusconismo è stato possibile è perché una pletora di servi e di lacché, spesso interessati, lo ha sostenuto. E continua, in queste ore, a difenderlo.
    Non voglio più vedere lui. Ma neanche Cicchitto, Gasparri, Capezzone ecc. Che paghino tutti fino in fondo le loro colpe politiche e penali.
    [...]

    RispondiElimina
  4. ma iateve a remagnà la polenta co le spuntature.. mbriachi...100 1000 10.000 1.000.000.000 sempre meglio Silvio et friends , che bersani vendola finocchiaro bindi etc etc... meazzaa meazzaa meazzaaa meazzaa cosa mi combini !!!!! hohohohohohh hohohohoh hohohohoh i mostri

    RispondiElimina
  5. Te pare che un anonimo non la sparava come sempre la "....bip" Silvio è un poveraccio vecchio e malato e deve pagare come tutti per gli errori ed orrori che ha fatto.Potrebbe essere indagato per reati diviolenza sulla cultura generale, ha inciso negativamente sulla formazione psichica e culturale di una intera generazione e per questo non c'è pena che lui possa pagare.
    VitamineK
    Nik

    RispondiElimina
  6. Guardate che questa mattina sentivo i commenti della gente" Hai visto però quello a 70 anni ancora.....". Ieri sera ho visto che in concomitanza con le notizie terribili c'era il Grande fratello su canale 5. Una simile trasmissione piena di volgarità per non dire peggio ha oramai lessato il cervello a milioni di italiani, per cui quella è la normalità.
    Vedrete come andrà a finire.....
    amen

    RispondiElimina
  7. La spuntatura con polenta c'è chi la mangia in compagnia e magari se 'mbriaca pure. C'è chi invece se la magna da solo e se 'mbriaca lo stesso, ma gli piglia la 'mbriacatura depressiva e allora scrive le cazzate!!!!
    Io faccio una proposta: una cazzata e una boccata d'aria pura con nero fumo, ammoniaca, diossina e altre cose che saziano. E' equa no?

    RispondiElimina
  8. E Vai sono partite le NS. Amazzoni a difesa della verità e della privacy..invece le cesse dove stannooo.. forse a casa della bindi.. ahaha ahahaha ahaha

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.