Passa ai contenuti principali

Frosinone. Pari e dispari. Ma non è un gioco

Avviso ai naviganti. State attenti ai numeri. Anzi. Al numero. All'ultimo numero della vostra targa. Perchè, da lunedì scorso, la circolazione a Frosinone non è più libera. Un'ordinanza comunale ha imposto le targhe alterne. Lunedì e mercoledì camminano solo i dispari. Martedì e venerdì camminano invece solo i pari. Il blocco della circolazione è operativo dalle ore 9 alle 13. E poi, ancora, dalle 16 alle 20. Giovedì e sabato potete ancora scamparla, ma attenti a domenica prossima, 27: ci sarà il blocco totale della circolazione. Sole eccezioni, a parte le emergenze, è per le auto elettriche, a metano, a gpl ed euro 5, che potranno continuare a camminare liberamente.
Non vi dico le polemiche che una tale decisione ha scatenato. I malumori sono tantissimi, ma per il momento non c'è altra soluzione che adeguarsi al volere comunale.
E' certo che usare meno la macchina comporta vantaggi ambientali e fa bene alla salute, perchè si è costretti a ricordarsi che le gambe servono sopratutto a camminare. Ma non si può far finta di dimenticare che un cambiamento del genere comporta anche tanti ma tanti disagi. Innanzitutto mentali, di abitudine e di organizzazione. Disagi che possono essere attenuati solo da un adeguato rafforzamento ed un'adeguata intensificazione del trasporto pubblico. E da un'attenta ed ordinata gestione dei parcheggi di scambio auto/bus. Altrimenti si finisce col favorire i soliti impaccati di soldi, che di macchine hanno ampia scelta tra pari, dispari e pure neutre. E' questo che sta accadendo a Frosinone? Aspetto testimonianze. [Ave]
PS= Ve l'immaginate Anagni a targhe alterne? Aspetto i racconti dell'orrore.

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.