domenica 16 ottobre 2011

Italia. Dai black block ai black panz?

Guardate bene queste foto. La prima l'ho trovata qui.
La domanda è più che legittima. Sono questi i giovani ventenni scatenati e barbari? Con queste panze? Con questi caschi d'ordinanza?

E poi quest'altra, presa da Repubblica. Come mai i black block panzoni sfilano indisturbati, ma poi ad essere arrestati sono i giovani senza un filo di grasso?

15 commenti:

Anonimo ha detto...

sei meglio del tenente colombo

www.maurod.ilcannocchiale.it

Anonimo ha detto...

vabbè sta storia della polizia che fa casino all'interno delle manifestazioni ci può stare ma fino ad un certo punto..
l'unica cosa che le camionette avrebbero dovuto fare, era investire coloro che avevano un sampietrino in mano.
i manifestanti invece.. la prossima volta perchè sicuramente ricapiterà, non dovranno limitarsi a urlare "fuori fuori" ai black cojons dovrebbero invece farmarli con la forza, prenderne uno o due a caso.. e consegnarli alle forze dell'ordine.
Fabrizio Vinciguerra

Anonimo ha detto...

invece di guardare le panze,che mi sembra proprio incoerente, guardate quello che fanno i giovani d'oggi, delinquenti, delinquenti io li prenderei uno a uno e li metterei tutti al muro senza differenza............

Anonimo ha detto...

ma quali caschi di ordinanza sono solo bestie, non diamo sempre la colpra alle forze dell'ordine che rischiano la vita per queste maledette bestie........la colpa e' dei loro genitori.....punto e basta

Anonimo ha detto...

non mi va nemmeno di addentrarmi.
comunque sarebbe l'ora di informarsi una buona volta.
quelli immortalati nella prima foto non sono affatto dei black bloc: solo degli ignoranti potrebbero così definirli!
Trattasi del servizio d'ordine, meglio conosciuto come "cordone", che si è solito creare all'interno di una manifestazione.
Nella mia vita ho fatto parte di vari "cordoni" e se mi avessero fatto foto ed additato come violento li avrei senz'altro insultati o denunciato... magari.
Il cordone di solito è posto a delimitare una parte di perimetro della manifestazione per evitare che si infiltri gente non desiderata e che fuoriesca gente che non dovrebbe in quel caso uscire dal gruppo... per svariati motivi.
Di solito quando manifestanti di Sinistra, ad esempio, passano davanti luoghi in cui si trovano rappresentanti di Destra... si è soliti fare il cordone. chiamasi sicurezza.
Quella tanta deficitaria ieri invece. Perché se ci fossero stati più cordoni, probabilmente lì non sarebbero entrati infiltrati violenti o cmq sarebbero stati resi innocui.
Con il secondo da Sinistra immortalato in foto ho un amico in comune... che a proposito di questa foto si è mostrato pubblicamente schifato.
Sbattere il mostro in prima pagina... che mostro non è.
Magari sarebbe anche d'uopo vedere la gente dietro che è tranquilla all'interno del cordone, così come i fotoreporter hanno potuto tranquillamente fotografare questi "selvaggi".

Mi si faccia il favore...

SARAK

Mauro Meazza ha detto...

Ah, che grande pensiero.

Ecco uno che non ha bisogno di chiedere. Mai. Dritto come un fuso verso un grande futuro. Un pianeta destinato a morire così. Semplicemente, per inerziale vecchiaia e quindi morte di tutti i viventi. Essendo stati passati, uno a uno, come dice, tutti i giovani a fil di spada.

A meno che non ne voglia salvare qualcuno. Suvvia. Neanche un'eccezione per qualche papy girls? Qualche velina? Magari un'olgettina, che dice?

Sono certo che quella è la gioventù che non le dispiace affatto.

[Ave]

Mauro Meazza ha detto...

@proposito delle ipotetiche colpe delle forze dell'ordine...
...ricordarsi della dottrina Cossiga e dei suoi Gladiatori. E magari ripassarsi la storia di Genova. La speranza è che certa storia rimanga definitivamente storia, appunto.

@Sarak.
Beato chi li riconosce. E comunque, adesso, siamo davvero tutti più tranquilli. Se non si fosse chiesto, non avremmo avuto risposta.

[Ave]

Anonimo ha detto...

Vanno spianati sotto le camionette, è lunico modo. Sono sempre gli stessi che si spostano in val d'aosta per la tav al Dal molin a Roma solo per fare casino. Andrebbero eliminati fisicamente perchè sono i peggiori nemici dei giovani che vogliono manifestare pacificamente. Si vergogni chi mette in dubbio che sono pagati dal governo per fare casino. Ricordatelo sempre altrimenti i vostri progetti politici sono morti prima di nascere.

Mauro Meazza ha detto...

La condanna della violenza è sempre senza SE e senza MA. E ci vuol poco a capirlo.

Di TUTTA la violenza.

Magari anche di quella invocata da coloro che chiedono l'eliminazione fisica.

[Ave]

Anonimo ha detto...

Sapete io ho ancora in mente cosa accadeva a Genova 10 anni fa, dopo un decennio non sappiamo ancora tutta la verità ma sappiamo che la cosa puzzzava molto e puzza ancora perchè in quei giorni si sono lasciati passare indisturbati centinaia di violenti pronti a bruciare la città e non solo si sono lasciati liberi passaggi per farli spostare da un corteo all'altro e molte altre cose che ora non voglio ne ricordare e ne scrivere ma al contrario voglio parlare di quello che è successo ieri dopo 10 anni da Genova.
Chi è stato li da ieri mattina ha subito notato che la giornata era gia stata scritta da chi non voleva lasciare la scena a dei manifestanti liberi, pacifici e con un progetto ben preciso ossia mostrare la propria indignazione verso questa classe poltica.Nelle prime ore della mattinata gruppi di violenti hanno attraversato le strade della capitale indisturbati, hanno potuto spaccare e bruciare tutto durante il loro cammino lasciando cosi la firma ovunque passavano e non meno lasciando un messaggio a coloro che dopo sarebbero passati li per manifestare e magari provocare qualche testa calda che zitto non sarebbe stato.
La mia impressione è che ancora una volta dopo 10 anni ci sono forze oscure che pilotano queste violenze a discapito di alcune manifestazioni e soprattutto per far recepire all'opinione pubblica che quei ragazzi che sono li a manifestare sono teste calde dei centri sociali, Comunisti violenti o nuove Brigatisti e cosi facendo si smorza il senso di tutte le manifestazioni e esponenti di una certa politica possono indisturbati iniziare la solita propaganda strumentale che tanto gli piace.
Questa politica ha fallito, questo Governo ha fallito, la logica dei numeri e del voto di scambio ha fallito e l'indignazione popolare mette paura perchè le persone potrebbero riprendersi la coscienza, il potere di cambiare e decidere del proprio futuro allora cossa si fà!!!!Un pò di casino, si lasciano passare indisturbati i blocchi neri e tutti coloro che hanno voglia di spaccare e bruciare e magari si fanno passare i manifestanti in un percorso alternativo per agevolare il passaggio dei violenti????Bho...non sono un esperto di stradegie ma non credo nelle coincidenze e credo che il caos conviene a molti perchè tutto si rimette in gioco.
Poi vorrei dire che non si può respingere la violenza parlando con violenza, non si può generalizzare e dire che tutti andrebbero messi al muro o investiti con la cammionetta perchè cosi si fa il loro gioco perchè il violento cerca la reazione violenta, aspetta solo di giocare al gioco che meglio conosce e al contrario invece non si aspetta che pacificamente il corteo non reagisce e cerca con forme pacifiche di isolarli e chiedere a gran voce di uscire dalle strade e dal corteo, loro no conoscono questo gioca e qui sono perdenti.
N.Lauretti VitamineK

Anonimo ha detto...

Niko, il governo ha fallito ,ha fallito, ma commannano sempre issi.......

Anonimo ha detto...

non ho piu' parole,pensate solo alla politica ........ di metterla sempre in cattiva luce....ho capito che su questo blog le cose giuste sono solo di sinistra

Il Marchese del Grillo ha detto...

Comandano sempre loro, grazie ai [...] che li hanno votati !!!!!!!

Anonimo ha detto...

Per l'ultimo anonimo quello dell 22:29:
...ma cosa dici, cosa significa pensate solo alla politica di cosa dovremo parlare di donne?Di calcio?Di stronz...?La politica è il senso civico di noi cittadini o alemno dovrebe esserlo e per colpa di quelli come te che non ne parlano o ne parlano con qualunquismo che siamo in questa condizione
VitK

Anonimo ha detto...

secondo voi è giusto andare ad una manifestazione e rompere i co**ni ai poliziotti e ai manifestanti pacifici? poi capita che prendano qualche manganellata di troppo(...) e poi corrono da quei quattro (...) di giornalisti facendosi passare per bravi ragazzi! ci vorrebbe il duce per sto branco di nullafacenti di (...)!

Posta un commento

Abbonati!