martedì 5 giugno 2012

DaS. Un anno vissuto pericolosamente

L'Associazione D.a.S. ha fatto il suo incontro di riepilogo annuale. Presso la sala conferenze del Convitto Regina Margherita. Molto è stato fatto. Ma molto, purtroppo, rimane ancora tragicamente da fare. E non per colpa della D.a.S.

Politiche scellerate spingono verso la distruzione del tessuto sociale di questa città. Di questo comprensorio. L'attacco al nostro ospedale è il perno centrale intorno al quale ruotano l'impoverimento ed il declassamento definitivo che le destre al potere stanno realizzando per tutta la ex valle del Sacco.

Sotto attacco l'ospedale. Che si vuole chiuso. Sotto attacco l'ambiente. Con tutta la lunga teoria di schifezze che si vogliono conservare o bruciare o trattare qui da noi. Sotto attacco il lavoro. Con la tragica pantomima della vicenda VideoCon. Sotto attacco la scuola. Con il tentativo di smembrare la realtà del Convitto Nazionale Regina Margherita, contro ogni logica educativa ed economica.

In attesa del vento del cambiamento. Delle elezioni che spazzeranno via questa politica ostile ai cittadini di queste terre ed ai loro legittimi interessi. L'associazione D.a.S. rappresenta un argine. Che merita tutto il sostegno che possiamo essere in grado di offrire.

Buon lavoro. [Ave]



0 commenti:

Posta un commento

Abbonati!