Passa ai contenuti principali

Castellaccio. Oggi la manifestazione


COMUNICATO STAMPA


Il Coordinamento per l'ambiente di Anagni aderisce all'Assemblea pubblica convocata sul marciapiedi di viale Regina Margherita di Anagni per sabato 14 luglio alle ore 17.30. La manifestazione indetta dal Coordinamento Valle del Sacco, è uno dei momenti di dibattito e di diffusione di una corretta informazione su quanto sta avvenendo nel triangolo compreso tra i comuni di Colleferro, Paliano e Anagni individuato dalla Regione Lazio per risolvere i problemi dello smaltimento dei rifiuti di Roma.


Ricordiamo che il piano rifiuti regionale ha previsto un nuovo assetto degli  ambiti ottimali per l'organizzazione  dello smaltimento dei rifiuti, scorporando i comuni  di Anagni e Paliano dalla provincia di Frosinone, per aggregarli alla provincia di Roma. La recente decisione di  autorizzare un impianto di TMB nell'area industriale dismessa di Castellaccio, al confine con Anagni conferma quanto da noi più volte preannunciato in diversi comunicati precedenti e cioè la riconversione del sistema produttivo del territorio della Valle del  Sacco a servizio del ciclo dei rifiuti romani, con discariche, impianti di trattamento, inceneritori con tutto quel che ne consegue. Purtroppo quel che ne consegue già lo conosciamo molto bene: aumento dell'inquinamento,  delle diossine, delle polveri sottili, senza un aumento effettivo dei posti di lavoro. Basti pensare solo all'enorme impatto sviluppato dalla movimentazione della monnezza romana: 300.000 tonnellate ogni anno, circa 1000 tonnellate al giorno, 10.000 mezzi in più che transiteranno sulle nostre strade.


Contro tutto questo occorre manifestare la nostra opposizione coinvolgendo nella protesta gli enti locali  coinvolti e cioè i comuni e la Provincia di Frosinone. Per questo occorre partecipare numerosi all’ all'Assemblea pubblica convocata sul marciapiedi di viale Regina Margherita di Anagni per domani sabato 14 luglio alle ore 17.30.


Coordinamento per l’Ambiente di Anagni


Associazione  “Anagni Viva”,  Associazione  Diritto alla Salute DAS,  Associazione Terra  Dolce,  Gruppo Civico VitamineK, Comitato Per Anagni e il suo Territorio,  Comitati di quartiere Ponte del Papa, Osteria della Fontana, Vox Populi.


Per info: Tel. 3930723990; DirittoAllaSalute; AnagniCaputMundi

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.