mercoledì 26 settembre 2012

Comitato 14 giugno 2010: «Questa classe politica va cambiata»

  
Concittadini

Le notizie e i fatti che ci provengono dal mondo della politica, di questa politica perversa, e che nei giorni scorsi abbiamo sentito alla radio e alla televisione, che abbiamo letto sui quotidiani e sugli altri mezzi di informazione, hanno prodotto grande sconcerto in tutta la Comunità di Anagni. Essi hanno generato profonda amarezza e un sentimento di umiliazione negli animi di noi tutti.


La Comunità di Anagni non merita i giudizi impietosi e negativi che abbiamo sentito pronunciare! All’intera Comunità nazionale diciamo che Anagni è fatta di gente operosa che vive esclusivamente del proprio lavoro, che sa di vivere e che vuole vivere del proprio lavoro, a volte anche duro, lavoro nelle fabbriche, lavoro nei campi, talvolta mal retribuito, ma svolto sempre con grande dignità e onestà morale.


Alla Comunità nazionale diciamo ancora che non ci sentiamo rappresentati da chi dimostra di voler vivere al di fuori di questi principi morali e sociali, i quali fanno parte del patrimonio etico e storico della nostra gente.


In questo doloroso frangente il Comitato “Anagni: 14 Giugno 2010”, a mezzo del suo Presidente, esprime solidarietà e sostegno morale al popolo di Anagni e invita tutti i cittadini di buona volontà ad operare concretamente per un ricambio di questa classe politica ormai preda di una mutazione irreversibile sul piano morale, sociale e istituzionale; una classe politica priva di idee, che vuole perpetuare solo se stessa, attenta ai privilegi di casta, fuori da ogni concetto di politica intesa come servizio al Paese e alla Collettività.

Comitato Anagni 14 giugno 2010

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Più che Comitato Anagni 14 Giugno 2010 mi sembra Comitato Anagni 14 Giugno 1936 "per chi suona la campana".
Vedo che si è ricordato subito di denunciare i mali di una classe politica inadeguata che con le sue poche idee non ha saputo amministrare e valorizzare una città come Anagni.
Comunque caro Presidente meglio tardi che mai.

Anonimo ha detto...

Continuiamo a fare belle figure:

http://www.repubblica.it/politica/2012/09/26/news/fiorito_er_batman_in_stile_cavaliere-43305338/?ref=NRCT-43295630-2

Anonimo ha detto...

ma chi siete??' cosa fate??? dove andate??? ......

Anonimo ha detto...

Grazie al comitato 14 Giugno 2010 dell'intervento.Agli smemorati è bene ricordare che trattasi di associazione che si è occupata del combustore della Marangoni.
Al notaio Salvi chiediamo di non disperdere le forze, e di sollecitare la società civile della nostra città a tornare in campo.
Bisogna eliminare la [...] che occupa Anagni da oltre 10 anni. [...] che ha reso ridicola una città carica di storia e di gloria.
In tutta l'Italia, fuori i mercanti dal tempio!

Anonimo ha detto...

pero' quando avevate bisogno della merda,come la chiamate voi, vi faceva comodo a tutti, i favori,i posti di lavoro, e tante altre cose........ma quale citta' carica di storia e di gloria..... ad anagni non mai funzionato niente,anche prima di 10 anni fa,e' la testa degli anagnini che bisogna cambiare, si credono sto .....,,vanno una volta a destra, poi a sinistra poi al centro, dipende come piu' gli fa comodo, poi si ritorna a destra e cosi via, e'una ruota che gira sempre, dipende in quel momento di quale favore uno ha bisogno,allora ci fa comodo la giunta che e' in carica,non ha importanza di che corrente e', e basta........ non vi si abbozza piu'

Anonimo ha detto...

A me non mi pare che Anagni sia sempre stata così... Certo non siamo mai stati la svizzera, però é un fatto che tutto quello che abbiamo risale a più di 15 anni fa, e quello che nel frattempo abbiamo perso non é stato rimpiazzato.
L'auditorium, la biblioteca, la pavimentazione del centro, i parcheggi della sanità e delle scuole elementari, la ristrutturazione del comune, il metano nelle campagne, sono tutti progetti realizzati o quantomeno avviati dalle amministrazioni che hanno preceduto quella che si trascina da 11 anni. Mi dirai che è poco e che potevano fare molto molto di più, e so d'accordo, ma non mi pare che in questo lungo tempo trascorso abbiamo avuto chissà quali novità, a parte ovviamente la chiusura dell'ospedale, un cimitero appena un tantino esoso, la chiusura delle scuole medie a Sant'Angelo e ben due inaugurazioni del nuovo mitico museo a porta cerere.... E già che stavolta avevano un fior di politico regionale che poteva lavorare per la città!!

Anonimo ha detto...

la scuola di s,angelo e' stata chiusa a causa del terremoto dell'aquila non e' colpa di nessuno, si dovevano mettere in sicurezza i ragazzi

Anonimo ha detto...

BEh, si poteva ristrutturare invece di spendere 11 (o 18?) mila euro al mese per l'affitto di un'altra struttura all'osteria della fontana...

Anonimo ha detto...

affitti mensili per due anni (facciamoci due conti)... per trovarci oggi SENZA la scuola Vinciguerra... la ristrutturazione, anche secondo me, sarebbe stata la cosa giusta da fare, o a Sant'Angelo oppure l'ex caserma ecc... anche a rischio (non reale) di spendere qualcosina in piu'... ed oggi i nostri ragazzi avrebbero una scuola media decente piuttosto che essere appoggiati, e spesso non permanentemente, in strutture fatiscenti. Ma i soldi che erano destinati ad aprire la nuova scuola media nel giardino del convitto R. Margherita, progetto che poi non è andato a buon fine perchè il Ministero dei beni culturali non lo ha permesso, per cosa sono stati poi destinati? me lo chiedo, e lo chiedo a chi di voi ne ha notizia, perchè ci sono studenti delle medie (II e III media) che, dal primo giorno di scuola fino a ieri compreso, sono ospitati nel refettorio, nella sala di informatica, nell'aula magna e nel teatro del convitto perchè ancora non hanno le classi...comunque sembra che ci siano gli operai a sistemare le aule al primo piano del Convitto... speriamo (per i ragazzi) che da lunedi avranno finalmente e definitivamente le aule. (vedete? ci siamo ridotti a SPERARE) ISA

Anonimo ha detto...

Penso che non c'era bisogno del volantino per e a nome del Notaio Salvi per accoggersi di ciò che sta accadendo bastava vedere un tg o leggere un giornale.
Trovo quindi questa sua solo una trovata elettorale per chi di certo non rappresenta il nuovo nemmeno all'anagrafe ne tantomeno nelle idee e nei modi.
[...]
Mi meraviglio di chi lo segue.
Grazie

Anonimo ha detto...

Per CHI ha votato il Notaio Salvi?

Anonimo ha detto...

ma che te freca a te,ognuno e' libero,di votare chi vuole,e io continuero' a votare fiorito,ti sta bene?

Anonimo ha detto...

anonimo del 1.10.12 delle 20.50 ma vota chi ti pare! a chi non dovrebbe stare bene? evidentemente non hai motivi per vivere la nostra città, le nostre scuole, i nostri parchi! problema tuo. Sai quanto ce ne 'freca' a noi!!!!! ISA

Anonimo ha detto...

E tu continuerai ad esse complice di questa politica

Anonimo ha detto...

chi te lo dice che io non ho motivi per vivere la mia citta? io ne ho tanti, prima anagni non era cosi, io adesso non so quanti anni tu abbia ISA, MA PRIMA ANAGNI ERA UNO SPLENDORE,NON SI BADAVA A chi stava al governo o al comune, c'era una mentalita' diversa, adesso ci sono mamme che basta un nulla per andare a reclamare per le scuole, per i parchi, e che cavolo,a queste mamme non sta bene niente, ma prima a scuola ci si andava a piedi, col freddo con la pioggia,e quelle mamme di allora,non stavano tutti i santi giorni a reclamare,reclamare e reclamare,i figli andavano a scuola tranquilli, sono cresciuti uguali, adesso invece si reclamare perche le finestre sono basse, i pulmini, le insegnanti,e basta, invece di andare a giocare alle macchinette,ho sedute ai bar,andassero a fare i sacrifici che hanno fatto gli altri, perche' l'anagnino adesso non ha voglia di nessun tipo di sacrificio.non si puo' avere tutto cotto e mangiato.

Posta un commento

Abbonati!