Passa ai contenuti principali

Carlo Mirabella è morto

[foto dal Messaggero]
«È morto Carlo Mirabella, direttore generale della Asl di Frosinone. Mirabella aveva 62 anni e nella serata di mercoledì 17 ottobre era stato colto da un infarto mentre si trovava nella sua abitazione, ad Alatri. Subito soccorso dai sanitari del 118 dell’Ospedale di Alatri era stato poi trasferito nel reparto di Emodinamica dell'ospedale Fabrizio Spaziani del capoluogo e sottoposto nella notte ad intervento». (dal Messaggero) 

«...la denuncia dell'assessore provinciale Giuseppe Paliotta in merito a un suo amico che si è salvato per miracolo a Roma. Ai familiari del malcapitato era stato detto: «Se arriva a Roma vivo si salverà....». (dal Tempo

«Sono queste le condizioni in cui versa la nostra sanità – sbotta il consigliere regionale Scalia – Chi viene colpito da infarto dopo le 15.30 non riceve le cure necessarie perché il servizio di Emodinamica dell'ospedale di Frosinone è attivo solamente 6 ore al giorno per 5 giorni a settimana. Sono questi gli obiettivi del piano sanitario della Polverini?». (dal Tempo

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione.
Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell'Arpa. Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria, s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l'insalata.

L'infinita fase 2 della politica anagnina

Poco tempo fa era toccato ai c3. Capaci di diffondere un comunicato stampa incredibilmente pieno di confusioni linguistiche e politiche. Un attacco al Sindaco Natalia quasi rancoroso e rabbioso. Una specie di ululato alla luna inutile e pure un po' fuori luogo, visto il momento particolare. Tant'è che l'unico risultato ch'è stato capace di raggiungere è stato quello di far fare bella figura alla risposta, semplice ma istituzionalmente pacata, che si è beccato come risposta dall'amministrazione. Che dire? Complimenti.