Passa ai contenuti principali

L'illegalità contro il nostro ospedale

Cittadini di Anagni

La direzione della ASL di Frosinone ha bloccato i ricoveri, chiuso i reparti di Chirurgia, Medicina, Ortopedia, Cardiologia, Unità di Terapia intensiva Cardiologica, Urologia, trasferito medici e infermieri dell’Ospedale di Anagni. Il Pronto Soccorso di Anagni è stato ridotto ad un  Punto di  PRIMO INTERVENTO (rinforzato, ma solo fino al 07 di dicembre) buono solo, dice la ASL con sorprendente cinismo,  ad  «...un graduale “accompagnamento” per permettere ai cittadini di prendere piena conoscenza delle intervenute rimodulazioni».


LA CHIUSURA DELL’OSPEDALE DI ANAGNI E’ STATA DECISA DALLA DIREZIONE ASL NELLA PIU’ COMPLETA ILLEGALITA’. L’Ospedale di Anagni, infatti, unico nella provincia di Frosinone, è ancora tutelato dall’Ordinanza del Consiglio di Stato dell’ agosto 2011 che VIETA la chiusura  dell’ Ospedale. Questa Ordinanza sarà valida ancora per diversi mesi, fino a quando non verrà pubblicata la sentenza di merito del TAR del Lazio che farà  seguito all’udienza fissata per martedì 4 dicembre 2012.

Il Comitato Salviamo l’ Ospedale si è opposto puntualmente, attraverso le vie legali, ad ogni misura fin qui adottata dalla ASL di smantellamento dell’Ospedale di Anagni e continuerà ad opporsi per far valere le ragioni e la dignità dei cittadini di Anagni, fino all’ultima istanza del Consiglio di Stato. Per questo chiediamo, con forza ancora maggiore, che venga rispettata la sentenza del Consiglio di Stato dell’ agosto 2011 che bocciava la chiusura  dell’ Ospedale e,  tramite il nostro legale, avv. Simone  Dal  Pozzo, abbiamo chiesto al Consiglio di Stato il Commissariamento della ASL e il rispetto della  Legge!

Il Comitato Salviamo l’Ospedale, tramite i suoi rappresentanti che hanno preso la parola nel Consiglio Comunale di giovedì 8 novembre 2012, ha bene  illustrato la situazione di emergenza sanitaria con cui dovranno avere a che fare,  già nell’immediato, i circa  80.000 cittadini per varie ragioni presenti sul territorio servito dall’Ospedale di Anagni (industria, agricoltura, artigianato, commercio, scuole, turismo, vie di comunicazione, residenti compresi). La prospettiva è di avere, per le emergenze, solo un’autoambulanza senza medico a bordo ed essere istradati, alla ricerca di un posto letto, anche a centinaia di chilometri di distanza, dato l’intasamento del nuovo ospedale di Frosinone e la congestione della sanità romana. Per gridare ancora una volta molto forte il nostro NO ALLA CHIUSURA DELL’OSPEDALE DI ANAGNI, vi invitiamo a partecipare alla manifestazione organizzata per la mattina di venerdì 30 novembre 2012 e invitiamo tutti gli operatori economici ad organizzare per quel giorno LA SERRATA DELLA CITTA’ DI ANAGNI con il blocco di tutte le attività sociali, scolastiche, economiche, produttive e amministrative cittadine.

Vi invitiamo inoltre a far sentire il nostro sdegno per l’attuale chiusura dell’Ospedale di Anagni ai politici presenti oggi, LUNEDì 19 NOVEMBRE alle ore 18.00 all’assemblea che si terrà al Pala Tiziano ubicato in via S. Magno di Anagni.


Il Comitato, da parte sua non intende assolutamente rinunciare alla battaglia contro la chiusura dell’ Ospedale di Anagni. E per questo chiediamo, ancora una volta, il sostegno finanziario per le spese legali ai cittadini, alle Banche, alle Aziende, agli operatori economici. Ancora una volta siamo costretti a invitare i Cittadini  a conferire le loro risorse private  per salvare un bene pubblico,  a differenza di coloro che usano i soldi pubblici per  i loro affari privati, senza muovere un dito in difesa della nostra Città. Per effettuare le donazioni a favore del Comitato fare i versamenti sul  conto corrente di “Anagni Viva” aperto presso BancAnagni:

IBAN: IT96 X083 4474 2900 0000 1848050.

IL  COMITATO  SALVIAMO L’ OSPEDALE DI ANAGNI

                                   GRAZIE  A  CHI  L’ HA  GIA’  FATTO  !!!

Per info: DirittoAllaSaluteAnagniCaputMundi - AnagniScuolaFutura - tel.:  3930723990

Commenti

  1. Ho appena fatto la mia donazione. Spero sia utile per la vostra meritevole campagna.

    RispondiElimina
  2. daje Compagno Sandro, "sindaco di Anagni"!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione.
Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell'Arpa. Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria, s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l'insalata.

L'infinita fase 2 della politica anagnina

Poco tempo fa era toccato ai c3. Capaci di diffondere un comunicato stampa incredibilmente pieno di confusioni linguistiche e politiche. Un attacco al Sindaco Natalia quasi rancoroso e rabbioso. Una specie di ululato alla luna inutile e pure un po' fuori luogo, visto il momento particolare. Tant'è che l'unico risultato ch'è stato capace di raggiungere è stato quello di far fare bella figura alla risposta, semplice ma istituzionalmente pacata, che si è beccato come risposta dall'amministrazione. Che dire? Complimenti.