mercoledì 19 dicembre 2012

Addio. E grazie per averci amato così tanto

«Franco Fiorito, travolto dallo scandalo sugli sprechi della Regione, lascia la politica. E, nello stesso tempo, si è dimesso da consigliere regionale.» (Messaggero)

«Le dimissioni di Franco Fiorito sono frutto di una lunga meditazione». (Messaggero)

«...le dimissioni e l’abbandono della politica sono state per lui quasi un sollievo.» (Messaggero)

Della serie: più sollievo per tutti.
Buon Natale

9 commenti:

il Cardinale ha detto...

deve restituire tutto il danaro alla comunità, e con gli interessi pure, il sigaro in bocca se lo può anche tenere

Anonimo ha detto...

Mah, scusate, ha dato le dimissioni poco prima che la Polverini sciogliesse il consiglio regionale...dunque non mi pare che sia stata una grande rinuncia. Inoltre, con le elezioni alle porte e l'impossibilità di participarvi per, ehm, ovvie ragioni...anche qui la "concessione" di abbandonare la politica penso sia solo temporanea.
Buonaserata.

Anonimo ha detto...

quando pero' ha fatto comodo a tanta gente tutto questo su di lui non si diceva......che mondo e che gente......

Anonimo ha detto...

Potrebbe tornare a fare il Direttore Generale al Comune di Anagni. Lo stipendio dovrebbe essere di circa 3.000 euro. Gli basteranno?
Peppe Viti potrebbe fare la proposta al Sindaco...

Anonimo ha detto...

Ho letto che ha ottenuto gli arresti domiciliari ad Anagni. Ora magari ci sarà anche qualcuno che si attiverà per trovargli un impiego, trattandosi di un povero disoccupato di lusso...
Maria (laureata disoccupata non di lusso)

Anonimo ha detto...

ahahah ai domiciliari ad anagni ? eh certo dove poteva andare ? ahahaha adesso tutti intorno a lui mi raccomando

Anonimo ha detto...

Ecco che torna......
magari se qulche anagnino impegnato in politica vuole andare a trovarlo per informarlo che l'unico ospedale chiuso veramente al completo è stato, in ciociaria, quello di Anagni!
Certo è stata tutta colpa di Marrazzo, ecc.ecc.
Questi si ricandidano tutti! Anche perchè basterà promettere un altro milione di posti di lavoro e la soppressione dell'IMU e il gioco è fatto!

Anonimo ha detto...

Ditegli di non mangiare troppo perchè il pronto soccorso non funziona, l'ospedale non c'è più e se per caso si sente male .... lo porteranno a Teramo o Avellino.
Grazie al suo grande impegno e all'amore per la sua città.

Anonimo ha detto...

Ieri ho visto alcuni servizi in televisione sul nostro eroe e devo dire che già sento odore di "pizza, spaghetti e mandulino"!
Vedrete che bisognerà fargli anche il monumento!

Posta un commento

Abbonati!