lunedì 11 febbraio 2013

Esclusivo. Le VitK vanno alle cene politiche. Ecco le prove

Ecco qui. Lo confesso. Pubblicamente. Apertamente. Ebbene si. E' vero. Ho partecipato ad una cena. Venerdì sera. Una cena politica. Infatti di politici ce n'era più di uno. In questa foto ne vedete tre. Alla cena c'era, inutile nasconderlo perchè ci sono le prove, anche Nik.

E' stata una cena d'in bocca al lupo, e di sottoscrizione, per le prossime elezioni. Per quelle regionali, con il nostro Roberto Cicconi, al quale come vedete è stata dedicata anche una torta. Torta di sinistra. Eppure, cribbio, buonissima assai. E per quelle nazionali. Con il candidato al Senato Massimo Cervellini. E, a destra della torta, quello per la Camera Nazzareno Pilozzi.

Insomma. Le VitamineK erano proprio ben rappresentate. Siamo stati invitati. E, lo confesso pubblicamente, abbiamo accettato. Ebbene si. Possiamo dire che, noi, venerdì sera c'eravamo. Ecco. E' questo il nostro sistema. Quello al quale facciamo riferimento, perchè ne abbiamo fiducia. E' quello delle persone oneste. Che stanno un po' di qua un po' di là. Ma sopratutto di qua. Come Roberto Cicconi.

Non abbiamo esperienza di altri sistemi. Ma ci siamo accorti che coloro i quali, ultimamente, sono andati girenne girenne a spargere fango. Su Roberto, su SEL, sulle VitK, sul sottoscritto. Si sono ritrovati sommersi da quello stesso  fango politico che, incautamente e sconsideratamente, hanno eletto loro unico strumento di attività politica.

Diversamente da coloro, noialtri possiamo vantare una fedina politica immacolata. Priva di candidature incredibili, incoerenti ed inspiegabili. Ma piena zeppa, e ne siamo orgogliosi, di amici.

Che sanno fare pure ottime torte.

[Ave]

1 commenti:

Sebastiano Salis ha detto...

Caro Mauro, il fango ha sempre un'unica destinazione finale, che attecchisca o no: finisce in polvere. Inutile, inconcludente, a mala pena esistente polvere. Che rimane a fare da cornice a chi l'ha sparso. Le persone perbene, comunque la pensino, lasciano orme di lucente dignità sulla polvere, sempre.
Sebastiano Salis

Posta un commento

Abbonati!