Passa ai contenuti principali

Le ragioni del governo. Prossimo



In questi giorni di campagna elettorale c'è un susseguirsi mass-mediatico di promesse e qualità del prossimo governo per far fronte alla crisi di lavoro ed economica. Allo stesso tempo, grandi gruppi di potere ostentano la propria posizione di dominio economico che per lungo tempo ha dilaniato la società civile italiana. Se da un verso la continua "sovraesposizione" mette alla luce alcune reti occulte del governo italiano, dall'altra si stanno svelando situazioni di crisi gravi del sistema: ospedali costretti alla chiusura, assistenza sociale ridotta all'osso, condizioni ambientali a rischio, presìdi dello Stato ridimensionati nella loro funzionalità. Su questo non c'è distinzione tra Nord e Sud, tra potere d'acquisto e livello di sussidiarietà dello stato.

Progressivamente queste notizie stanno creando una frattura sempre più ampia dalle condizioni promesse in modo poco convincente dai precedenti governi. L'emergenza principale di un prossimo governo è la mancanza di coesione sociale, vera espressione di rilancio per le politiche innovative della macchina amministrativa, vero motore di produttività e di lavoro sia in ambito locale che nazionale. Una ragione per governare non può restare ingabbiata alla riduzione delle tasse, al rimborso, all'andamento economico del tessuto sociale italiano. Le ragioni di governo - e con questo la responsabilità di condurre battaglie per il rinnovamento della politica- si basano sul principio della coesione sociale, del rispetto di un programma di governo definito, dell'essere parte attiva del rinnovamento, in termini di competenza, impegno, moralità.

Orma Rapace

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.