Passa ai contenuti principali

Anagni. Il palazzo che crolla

[foto Ivan Quiselli]
Panico tra i residenti del quartiere di San Francesco e di via Case nuove che ieri mattina all’alba sono stati svegliati dai rumori provocati dal crollo di un’ala di un vecchio palazzo che dà su via della Circonvallazione sud; l’incidente – fortunatamente – non ha provocato feriti benché, nelle vicinanze, vi siano numerose abitazioni private. Sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del Cap. Costantino Airoldi e i Vigili del Fuoco di Fiuggi che hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona. Domattina, dopo aver valutato attentamente l’entità dei danni e la sussistenza di ulteriori rischi di crolli, le autorità comunali decideranno sull’eventuale evacuazione degli edifici attigui.
Ivan Quiselli

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione.
Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell'Arpa. Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria, s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l'insalata.

L'infinita fase 2 della politica anagnina

Poco tempo fa era toccato ai c3. Capaci di diffondere un comunicato stampa incredibilmente pieno di confusioni linguistiche e politiche. Un attacco al Sindaco Natalia quasi rancoroso e rabbioso. Una specie di ululato alla luna inutile e pure un po' fuori luogo, visto il momento particolare. Tant'è che l'unico risultato ch'è stato capace di raggiungere è stato quello di far fare bella figura alla risposta, semplice ma istituzionalmente pacata, che si è beccato come risposta dall'amministrazione. Che dire? Complimenti.