Passa ai contenuti principali

Ospedale. Ora si muova la politica

COMUNICATO STAMPA DEL 30 APRILE 2013

Il Comitato “Salviamo l’ Ospedale  di Anagni” nella riunione del 24 aprile 2013 ha approvato le iniziative da  presentare  in tempi rapidi agli organi regionali, per fermare la deriva della struttura ospedaliera di Anagni prima del 2 luglio prossimo, data alla quale il Tar  ha rinviato la discussione sui ricorsi presentati contro i provvedimenti della Regione Lazio e della Asl di Frosinone.
Dopo questa prossima udienza non solo non saranno più possibili altri rinvii, ma nel frattempo la situazione sanitaria di Anagni e del territorio sarà di totale e difficilmente gestibile emergenza, con le ripercussioni sempre più gravi  in tutta l’area provinciale ormai tristemente più volte denunciate.

Per queste ragioni, chiediamo al Sen. Francesco Scalia, all’On. Nazzareno Pilozzi e al Consigliere regionale Mauro Buschini di intervenire presso la  Direzione Sanitaria Regionale per:
- dare certezza  dei servizi ambulatoriali e di un efficace Pronto Soccorso
- Ripristinare alcuni reparti di eccellenza nell'ambito di un piano sanitario provinciale.
- ripristinare l’effettiva  operatività dei servizi amministrativi ( Protocollo-Economato-Ufficio Personale);
- ristabilire il principio di legalità, negato dalle decisioni che, dall’ estate 2012, hanno riguardato l’ Ospedale di Anagni.

Chiediamo, altresì, di poter discutere con il vicepresidente Massimiliano  Smeriglio, che aveva dato la sua disponibilità in un breve incontro del 5 aprile scorso, del progetto  di rimodulazione dell’ Ospedale, elaborato da medici operanti nella struttura, per verificarne la fattibilità.
In tal modo, entro la fine di maggio, si potrà capire che cosa avverrà dell’ Ospedale; senza questi segnali è arduo pensare ad una evoluzione in positivo della situazione complessiva della Sanità provinciale, non solo dell’ Ospedale di Anagni.

La rimozione dei vertici aziendali è un passaggio obbligato ma, già da ora, fissare i punti ineludibili per la discussione  del problema è di urgente e assoluta necessità.

IL Comitato Salviamo l' Ospedale di Anagni - Per info: tel.: 3930723990

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione.
Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell'Arpa. Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria, s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l'insalata.

L'infinita fase 2 della politica anagnina

Poco tempo fa era toccato ai c3. Capaci di diffondere un comunicato stampa incredibilmente pieno di confusioni linguistiche e politiche. Un attacco al Sindaco Natalia quasi rancoroso e rabbioso. Una specie di ululato alla luna inutile e pure un po' fuori luogo, visto il momento particolare. Tant'è che l'unico risultato ch'è stato capace di raggiungere è stato quello di far fare bella figura alla risposta, semplice ma istituzionalmente pacata, che si è beccato come risposta dall'amministrazione. Che dire? Complimenti.