Passa ai contenuti principali

Trasparenze, VII

La luce è spenta da un po'...




La luce è spenta da un po', ma il crepuscolo non disturba. Ti sento entrare. Ti siedi proprio davanti a me. Non vedo i tuoi occhi, ma distinguo i contorni del tuo profilo nei colori attenuati del crepuscolo. E ti sento bella come non mai.

Vorrei allungare una mano e accarezzarti, ma qualcosa me lo impedisce. Forse il crepuscolo mi rende timido. Forse ho paura che questo sia un incantesimo, ed un gesto potrebbe dissolverlo improvvisamente.

Nell'immobilità assoluta mi pare di sentire il tuo respiro. Dolce. Tiepido. M'illudo di distinguere il tuo petto che si solleva per far entrare l'aria, ma penso che sia solo un'illusione. Però, se lo è, è dolcissima. E vorrei solo rimanere così per un tempo infinito.

Non so da dove, ma una luna gigantesca spunta nel cielo oscuro. Adesso il buio è meno intenso. Ed ecco, un brivido mi corre dentro. L'illusione è sparita. Ed io vedo davanti a me una poltrona malinconicamente vuota. Non ti ho sentito alzarti. Non ti ho sentito andare via. Forse non ci sei mai stata, davanti a me. Forse non tornerai mai più.

Muovo la mano verso una lampada. Di fronte ai miei occhi ancora il mondo triste della luce. Quello nel quale non ci sono illusioni. Neppure quelle tanto amate. Mi pare ancora di vederti, trasparente nelle cose. Ma adesso lo so. Lo so che sei proprio tu. Ne sono certo. Che respiri dentro di me. Senza fretta.

Nella favola bella che ieri t'illuse. Che oggi m'illude.



Trasparenze, VIV - IV - III - II - I

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.