Passa ai contenuti principali

Anagni. Aldo Cazzullo incontra i giovani

Aldo Cazzullo, inviato del Corsera e scrittore, è venuto nella nostra città. L'ARCI di Anagni, il Liceo Dante Alighieri ed il Convitto Regina Margherita, coi licei annessi, hanno organizzato un bellissimo momento di cultura e di confronto con uno dei giornalisti più impegnati e più brillanti del nostro panorama editoriale.
L'incontro si è svolto nell'aula magna del Liceo delle Scienze Umane, e ad esso hanno partecipato tutte le classi quinte dei licei di Anagni.
Lo spunto dell'incontro è stato l'ultimo volume pubblicato da Cazzullo, Viva l'Italia. Un omaggio al nostro valore fondante. Quella patria per la quale milioni di uomini e donne hanno lottato, sofferto, pagato il prezzo più alto.
Una grande occasione di crescita e di confronto per i nostri giovani, in onore dei 150 anni dell'unità. Offerta dalla scuola pubblica.  Auguri, Italia. [Ave]

Commenti

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.