Passa ai contenuti principali

Territori. Com'è inquinata la mia valle.


Questa la dovete proprio vedere. E' l'inchiesta che Repubblica ha dedicato alla nostra Valle del Sacco. Ci sono tutti. Colleferro. Anagni. Ceccano. Persino la Marangoni. Tetimonianza del fatto che questo, purtroppo, è l'unico modo attraverso il quale il mondo può parlare di noi. La nostra valle si cita solo a proposito dell'inquinamento. Dei veleni. Delle anomali morti di animali e persone.
E' possibile rilanciare il turismo. L'agricoltura di qualità. La produzione enogastronomica. Se prima non si ripulisce tutto il territorio dei veleni accumulati per anni? Occorre molto più coraggio. Occorre una classe politico amministrativa all'altezza della tragedia ecologica nella quale viviamo tutti i giorni. Occorrono persone molto, molto diverse. Con un altro senso della responsabilità collettiva. Un'altra valle è possibile. Un'altra Anagni pure. Il destino è nelle nostre mani. Non dimenticate. [Ave]

Commenti

  1. mio nonno,un contadino...5 aprile 2011 16:47

    ...piccoli grandi ed "immensi uomini" con la cravatta e la valigia piena di aria inquinata,non un passo indietro ma,10 passi molto ampi,per ritornare ad un mondo senza speculazioni,senza la frase che ha cambiato la storia degli "immensi uomini" "business is business" torniamo ad essere figli della terra, nipoti ed avi di contadini,con l'animo buono,non figli di un dio minore,capaci solo di avere il rispetto degli altri attraverso il vile denaro, siamo e saremo tutti figli del nostro destino,proviamoci finchè siamo in tempo...voglio fare una proposta:
    portiamo incominciando da anagni,la gente in piazza,facendo ascoltare questo video,altri video,che parlano della nostra povera e martoriata terra,portiamo però insieme soprattutto esempi positivi Nonni,vissuti in altre "epoche" anche persone normali,che hanno dedicato la loro vita in maniera disinteressata rispetto al proprio arricchimento,alla ricerca più semplice della verità,sulla Nostra esistenza...perchè no?!PROVIAMOCI E'SOLO UNA PICCOLA PROPOSTA,MA TORNIAMO A SENSIBILIZZARE I NOSTRI ANIMI!
    Ave Prof.se vorrai potremmo provarci insieme...

    RispondiElimina
  2. Bella figura de merda!!!! in tutti i sensi!

    RispondiElimina
  3. Noi siamo capaci soltanto a parlare ma poi nessuno ci mette faccia e tempo.
    Siamo dei falliti e ci meritiamo tutto questo.
    Nico

    RispondiElimina
  4. ...però nessuno ci impedirà mai di lottare per i nostri figli che loro No che non meritano tutto questo e se vogliamo riscattare le nostre colpe uniamo le forze per riscattare il nostro territorio e salavare i nostri figli.
    Nico Lauretti VitamineK

    RispondiElimina
  5. Servizio serio e professionale. Un riconoscimento particolare va a Francesco Bearzi, anagnino d'adozione, e alla sua visione ampia e non limitata del problema ambientale.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.