mercoledì 9 novembre 2011

Anagni. L'ospedale fantasma


Potrebbe essere la soluzione che questa amministrazione non ha mai saputo neppure cercare. Una grande attrattiva turistica. Che potrebbe portare nuova linfa economica nel deserto del fare ch'è avanzato prepotente con le destre. Sto parlando del nostro ospedale. E già. Proprio lui. Perchè da oggi, cari amici, Anagni è l'unico paese al mondo ad avere un vero e proprio ospedale fantasma. Sai gli affari?

L'atto ufficiale della fantasmicità del nostro ospedale, ufficialmente, risale a ieri. Quando è accaduto che il responsabile delle cartelle cliniche, come richiede il suo ruolo, ha provato ad inserire tutti i dati relativi alle prestazioni sanitarie fornite dal nostro ospedale nel mese di ottobre. E' una prassi, sapete. Niente di straordinario. Quanti ricoveri. Quante visite. Quante operazioni. E via discorrendo. Tutto da inserire nel servizio telematico che raccoglie i dati di quel poco che rimane della sanità pubblica laziale. Grazie ai grandi amanti di queste terre, che la sanità pubblica hanno distrutto completamente.

E' accaduto, dunque, che quando il responsabile è andato ad inserire i dati, ebbene. Non ha potuto farlo. Indovinate un po'? Perchè l'ospedale di Anagni non compare più nel sistema informatico del servizio sanitario della Regione Lazio. Insomma. Cancellato. Non esistono più i file del nostro ospedale nel database regionale. D'altra parte, ricordate? Doveva chiudere il 1 ottobre. E, per la miseria, l'onorevolissimo Fiorito è una persona di parola. Non potendo venire di persona ad incatenare le porte dell'ospedale, stante la sentenza del Consiglio di Stato, continua a dimostrare tutto il suo grande amore per la città da lontano. Molto lontano.

Così la Regione, intanto, ha cancellato il nostro ospedale dagli archivi informatici. Nel database delle prestazioni noi non esistiamo. L'ospedale di Anagni è chiuso. Virtualmente, almeno. E' diventato un vero e proprio ospedale fantasma, dunque. Perchè non risulterà negli archivi informatici. Ma i pazienti continuano ad arrivargli un po' da tutte le parti, eccome, stante la penosa situazione degli ospedali pubblici che, faticosamente, tentano di sopravvivere. Pazienti che, talvolta, arrivano felicemente in coppia, trasportati da una stessa ambulanza. Ennesima riprova di tutto l'amore che questa terra suscita nei nostri governanti di regime.

Sorridete, dunque. Anzi. Gioite proprio. Non sarete su Scherzi a parte. Ma potrete orgogliosamente vantarvi dell'unico ospedale fantasma del mondo. Per la felicità di tutti coloro che son riusciti, davvero miracolosamente, a rimanere vivi.

[Ave]

3 commenti:

AnagniScuolaFutura ha detto...

Quale occasione migliore di questa per la nostra amministrazione! Per fare qualcosa di concreto per l'ospedale, prendano carta(intestata e protocollata)e penna e denuncino la situazione(di gravissimo abbandono e illegalità)ai carabinieri, all'AslFR, alla Regione e a tutti gli organi competenti.Carlo Ribaudo

Anonimo ha detto...

Vedrete, sorgerà più grande e più bello che pria.....aspettate le prossime elezioni e come per magia sarà annunciata la costruzione del nuovo ospedale, a valle in terreno già identificato e con tanto di decreto regionale firmato, ma nel cassetto.......si accettano scommesse!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Vedrete, sorgerà più grande e più bello che pria.....aspettate le prossime elezioni e come per magia sarà annunciata la costruzione del nuovo ospedale, a valle in terreno già identificato e con tanto di decreto regionale firmato, ma nel cassetto.......si accettano scommesse!
10 novembre 2011 13:59

COndivido...... e pensare che mia aveano detto di usufruire dell'ospedale per le analisi ............

Posta un commento

Abbonati!