Passa ai contenuti principali

Anagni. La città dei liquami viventi

Lo so, lo so. Arrivo un po' in ritardo. D'altra parte, e scusate s'è poco, la città cade a pezzi da tutte le parti, grazie all'inerzia amministrativa, e non è mica facile stare appresso a tutte le insufficienze.
Comunque. Ricordate quello che non si spaventa facilmente? Quello che interviene celermente là dove nasce un problema per la città? Vi prego. Avvertitelo che, mentre polemizza coi cittadini dei vari quartieri ed annuncia faraonici interventi per il prossimo secolo, magari ogni tanto potrebbe pure dare un'occhiata alla città. Ad esempio, a Santa Cecilia.
E' di una decina di giorni fa l'ennesima segnalazione della fuoriuscita di liquami nauseabondi dai tombini. Un bel pasticcio nel quale sembra coinvolta anche l'ACEA ATO5. Bello, eh? Qualcosa che somiglia alla notte dei morti viventi. Grazie ai grandi dei antichi, che ci fanno vivere in questa perla ciociara. E grazie naturalmente, com'è prassi istituzionale in questo paese, al signor Fiorito Franco. Nessuno ama questa città più di lui. [Ave]

Commenti

  1. Con 10 anni hanno distrutto una città !!!!
    Che squallore !!!!!

    RispondiElimina
  2. E ANCORA NON E' FINITA!!!! ISA

    RispondiElimina
  3. Ho segnalato il guasto di via S Cecilia 3 volte e niente ancora....
    Io abito a 50 mt dal problema ....
    I signori dell'acea dicono che è cometenza del comune.
    Siccome so quale è il problema , non riesco in nessuno modo a far capire che da anni è sempre lo stesso problema..Si sono fermate le pompe e devono essre semplicemente riaccese...
    Non so che fare .....
    Mauro Mastronardi

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Videolezioni in OBS Studio

Un piccolo contributo per tutti coloro che hanno bisogno di creare, velocemente, videolezioni. OBS Studio è uno degli strumenti che è possibile utilizzare. Tra l'altro assolutamente gratuito. Questo breve tutorial vuole essere un contributo non professionale nè esaustivo, ma diretto alla semplice, veloce e concreta realizzazione di una videolezione. Come dovrebbe essere sempre nel mondo della scuola, si condivide una esperienza.

Anagni. Sequestro alla Di Cosimo. L'azienda chiuderà?

Ricordate le indagini sui presunti scarichi abusivi della Di Cosimo ? I Carabinieri quelle indagini adesso le hanno chiuse. Con la collaborazione dell' Arpa . Che, analizzando le acque del famigerato Rio Mola Santa Maria , s'è vista spuntare fuori cose tipo solfati, solfuri, tensioattivi, azoto nitroso. In concentrazioni preoccupanti. Non chiedetemi cosa sono. Perchè solo il nome mi mette paura. Se volete, potete fare un giretto per il web. Troverete intere enciclopedie a disposizione. L'unica cosa che posso dirvi, con assoluta certezza, è che non si tratta di ingredienti per rendere più saporita l' insalata .

LegaNord. Gli schei non comprano la civiltà

Non c'è niente da fare. Anche nelle tragedie che coinvolgono il suo popolo, la LegaNord dimostra di essere fondata su una cultura disgustosamente rozza. Volgare . Qualunquista. Incapace di qualsiasi sentimento che possa, in qualche modo, appartenere alla civiltà degli uomini. L'unica subcultura che la LegaNord riconosce come propria è quella dell' odio . Del rifiuto. Dell'asserragliamento in un recinto che può essere una regione. Una zona. Una provincia. Una città. Un quartiere. Una via. Un palazzo. Un appartamento. Una mattonella del salotto. Tutto il resto sta fuori. Sta al di là. Nessuna comunicazione nè comprensione nè condivisione è possibile. Fuori ci son solo nemici. Da annientare.